Assisi Marathon, Rotary Club Assisi: donato radiografo all’ospedale

 
Chiama o scrivi in redazione


Assisi Marathon, Rotary Club Assisi: donato radiografo all’ospedale

In uno dei momenti peggiori per il nostro territorio, arriva forte una speranza per l’ospedale cittadino: il radiografo acquistato dal Rotary di Assisi e dalla rete di associazioni che è venuta a costituirsi attorno al Club è stato consegnato venerdì 12 ed è già funzionale presso i reparti. Il Club assisiate è riuscito ad aggiudicarsi una sovvenzione della Rotary Foundation del valore di 15.000 dollari, integrata da 8.500 dollari messi a disposizione dal Distretto Rotary 2090. Una cifra importante, ma non sufficiente a garantire l’acquisto del macchinario, del valore di circa 30.000 euro.

© Protetto da Copyright DMCA

Il Rotary Club di Assisi ha aggiunto il suo contributo importante, ma fondamentale è stata l’iniziativa della “Assisi Virtual Marathon”, maratona solidale in grado di raccogliere contributi da privati, ma anche di mettere in rete un buon numero di associazioni del territorio, che proprio come il Club hanno avvertito l’esigenza di contribuire al potenziamento di un ospedale che ha dimostrato di essere pronto ed efficace nella gestione dei flussi di pazienti provenienti da tutta la regione e di primi accessi legati all’emergenza Covid-19. Coro Polifonico “Città di Bastia”, Cantori di Assisi, Associazione A.N.N.A., Club Ali Subasio, Scuola Infanzia “Pascoli”, Punto Rosa, Casa Chiara, Eirene Perlapace, ANGSA Umbria Onlus, Simedet e “Il Giunco” si sono unite attorno al Rotary, donando, insieme a molti privati, la quota che mancava per finalizzare il progetto.

Una donazione che si pone in perfetta continuità con quando messo in campo dal Rotary di Assisi dall’inizio della pandemia: lo scorso anno, a maggio, il Club (aiutato da molti cittadini che hanno assicurato il loro contributo attraverso una piattaforma di crowdfunding) era riuscito ad acquistare un ventilatore polmonare non invasivo e a contribuire all’acquisizione di un elettrocardiografo.

Sempre all’ospedale di Assisi era stata consegnata una fornitura di mascherine FFP2. Il Club, presieduto dall’Ing. Fabrizio Menesto, ha anche messo a disposizione di degenti, familiari e personale sanitario un pianoforte, sistemato nell’androne del reparto di medicina: la stagione concertistica annunciata non è potuta partire per ovvi problemi, ma si tratta solo di un rinvio. Ad ogni modo, lo strumento è accessibile da chiunque voglia regalare – o regalarsi – un momento di sollievo. Il legame tra il Rotary Club e l’ospedale cittadino si è ulteriormente consolidato attraverso il conferimento al personale sanitario del “Premio Ideale Rotariano 2020”, dedicato all’impegno di persone che, in linea con il motto del Rotary, sono pronte a servire “al di sopra di ogni interesse personale”.

L’impegno del Club sul territorio prosegue, nonostante i rallentamenti dovuti alla pandemia: è in arrivo il quinto e ultimo defibrillatore del progetto pluriennale “Assisi cardioprotetta”, orientato all’implementazione di postazioni DAE nei punti più frequentati della città (in piazza a Santa Maria degli Angeli, a Santa Chiara, alla Rocca Maggiore, sul sagrato della cattedrale di San Rufino e, quest’ultimo, in zona San Pietro). Inoltre la Assisi Virtual Marathon, visti i risultati conseguiti, sarà confermata come format di fundraising a vantaggio di realtà territoriali che hanno bisogno di aiuto: siamo pronti a correre insieme per la casa di riposo “Andrea Rossi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*