Morto di covid Gino Fragola, raro monumento alla nobiltà

 
Chiama o scrivi in redazione


Morto di covid Gino Fragola, raro monumento alla nobiltà

Morto di covid Gino Fragola, raro monumento alla nobiltà

di Paola Galfetti (Direttore de Il Rubino)
Il maledetto Covid ha vinto anche sulla forza e sul coraggio dell’angelano Gino Fragola. Eppure ce l’aveva messa tutta, come sempre in ogni azione della sua lunga vita. Si è ricongiunto all’amato fratello Nello: una coppia di imprenditori dal volto umano e dal raro esempio. Fragola vuole dire lavoro, impresa, coraggio, lungimiranza. Ma anche angelanità.
Un raro monumento alla nobiltà di chi sa restare innanzitutto uomo e trasforma in vincolo e contratto la sola parola data. Gino ”bacchettino”, un gran lavoratore che ha saputo trovare sempre il meritato posto alla sua grande passione: la bicicletta. Ricordiamolo così: allegro, dinamico, sempre proteso alla corsa in avanti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*