Angelana, non esistono le condizioni per ripartire in modo sicuro

 
Chiama o scrivi in redazione


Angelana, non esistono le condizioni per ripartire in modo sicuro

ASD Angelana 1930 e ASD Boys Angelana comunicano ai tesserati, alle loro famiglie e a tutti i collaboratori del settore giovanile di aver preso la decisione di non far ripartire l’attività, nonostante quanto stabilito dall’Ordinanza della Regione Umbria n. 28 del 9 aprile 2021, che consente a partire dal 12 aprile fino al 30 aprile 2021 “anche agli atleti di età inferiore ai 18 anni, l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, purché individuale e nel rispetto delle norme di distanziamento interpersonale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall’Ufficio per lo Sport, sentita la Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI), con la prescrizione che è interdetto l’uso di spogliatoi interni a detti circoli”.

La decisione presa dalle nostre due società tiene conto di numerosi aspetti, primo fra tutti il rispetto della salute pubblica, unitamente alla necessità di mantenere comportamenti corretti e coerenti con il delicato periodo che stiamo vivendo a causa della pandemia. Riteniamo infatti che una semplice ordinanza regionale non possa bastare per rimettere in moto una macchina fortemente condizionata dalle difficoltà degli ultimi mesi, soprattutto in mancanza di un protocollo dettagliato e sufficientemente sicuro, dovendo garantire standard di sicurezza assai elevati e individuando figure con notevoli carichi di responsabilità civile e penale. Siamo convinti che non sia sufficiente autorizzare la semplice ripresa delle attività, peraltro inserita in un contesto ancora fortemente condizionato dalla crisi sanitaria in atto, mettendo a rischio la salute di tanti ragazzi e dei loro familiari che già dovranno affrontare nei prossimi giorni una complicata riapertura degli istituti scolastici, con tutto il carico di preoccupazioni che ne consegue.

Restiamo altresì molto sorpresi dallo slancio mostrato dalle istituzioni nel voler riaprire immediatamente centri e circoli sportivi, sia pubblici che privati, dopo che nei mesi scorsi, quando i numeri della pandemia risultavano essere meno allarmanti rispetto a quelli attuali, si erano affrettate a chiudere gli stessi, nonostante gli immani sforzi fatti a partire dai mesi estivi per garantire la ripresa delle attività. Per questo, dopo un’attenta valutazione e dopo una presa di coscienza volta unicamente alla difesa della salute pubblica, ASD Angelana 1930 e ASD Boys Angelana ritengono opportuno non far ripartire l’attività nel mese di aprile, riservandosi di aggiornare il proprio pensiero nelle prossime settimane, valutando anche nuove finestre temporali alla luce dell’andamento della pandemia che potrebbero portare alla riapertura degli impianti nei mesi estivi, senza dover per forza di cose attendere la fine di agosto come in una normale annata agonistica.

Pur rispettando il pensiero di tutti, ai nostri tesserati e alle loro famiglie chiediamo di portare pazienza e di rispettare la nostra decisione, la quale affonda le radici anche nella consapevolezza di aver pagato un prezzo molto caro nei mesi scorsi, avendo dovuto piangere numerosi lutti anche tra familiari, amici e parenti dei nostri ragazzi. Non appena le condizioni saranno favorevoli per la ripartenza, ASD Angelana 1930 e ASD Boys Angelana saranno pronte a fare la loro parte e non faranno mancare nulla ai loro tesserati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*