Pugilato, Assisi ospiterà la sede dell’European Boxing Academy

 
Chiama o scrivi in redazione


Pugilato, Assisi ospiterà la sede dell’European Boxing Academy

Il presidente dell’Aiba (Associazione Internazionale Boxe Amatori) Umar Kremlev è stato ricevuto questa mattina dal sindaco Stefania Proietti e dall’assessore allo sport Veronica Cavallucci nella sede del Palazzo Comunale.

Nel corso dell’incontro il presidente dell’Aiba ha annunciato che Assisi ospiterà la sede dell’European Boxing Academy nell’area Ex Montedison di Santa Maria degli Angeli, nascerà proprio qui un importante polo di formazione internazionale dedicato a tecnici, arbitri, atleti che farà perno sul Palaeventi e sull’area e gli edifici già dedicati dal Comune a cultura e sport. E ha anche anticipato le linee del suo mandato, cioè “far crescere il pugilato, farlo diventare uno sport di massa e agire per perseguire una finalità di inclusione sociale, avvicinando il più possibile i giovani a questa disciplina”.

Il sindaco ha affermato che “il pugilato ha già dato tanto ad Assisi con il Centro federale e il Museo, questo è l’inizio di un altro percorso, un primo step di formazione che porterà tanti ragazzi ad accostarsi al mondo del pugilato”.

L’assessore Veronica Cavallucci ha spiegato che “l’amministrazione ha investito molte energie, con orgoglio e convinzione, sullo sport, e punta a riqualificare un’area importante come l’intero Polo dell’ex Montedison a Santa Maria degli Angeli, dove già storicamente c’è la sede del Centro nazionale di preparazione olimpica. Oggi, data storica, è il primo step per avverare il sogno di un ambizioso progetto culturale e sportivo, che prevederà anche una importante rigenerazione urbana”.

Come rappresentante del Comune nella Fondazione dell’European Boxing Academy l’assessore ai servizi sociali Massimo Paggi ha detto “che Assisi merita la sede dell’Accademia pugilistica la cui finalità è veramente meritoria perché si rivolge in primis alle nuove generazioni”.

Parole di monito sono arrivate dal campione olimpico Roberto Cammarelle: “Qui ad Assisi, città della pace e dei valori francescani, sono diventato un esempio per il mondo del pugilato e qui si potranno formare sportivamente tanti giovani grazie agli allenatori, agli educatori e ai giudici”.

All’incontro hanno partecipato anche i presidenti dell’Eubc (European Boxing Confederation) Franco Falcinelli (che ha sottolineato l’importanza dell’Accademia per il rilancio del pugilato mondiale) e della Federazione pugilistica italiana Flavio D’Ambrosi e il presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza; presente anche l’assessore alle opere pubbliche e urbanistica Alberto Capitanucci e tra le altre autorità istituzionali anche il presidente onorario Fpi Vittorio  Lai, il segretario generale Fpi Alberto Tappa e il direttore generale Eubc Alexandr Egorov.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*