Parcheggi ad Assisi, Carlo Migliosi risponde a disavventure cittadino

Turismo, Carlo Migliosi, Assisi Domani, replica a Luca Neri, dai commenti
Carlo Migliosi

da Carlo Migliosi (Consigliere Comunale)
Parcheggi ad Assisi, Carlo Migliosi risponde a disavventure cittadino. Leggo con particolare interesse la narrazione di un nostro concittadino che dopo quasi due anni dall’attivazione delle tariffe scontate nei parcheggi assisani per i residenti del comune non aveva mai usufruito di questa opportunità.

Infatti solo guardando sulla stampa locale (riporto tra tutti tre link ad articoli della testata che ci ospita), si vede che nelle date 26/09/2016 poi 01/10/2016 poi 12/12/2016 poi 21/12/2016 poi 16/03/2017 poi 12/07/2018 ci sono articoli tutti sullo stesso tema degli sconti per i residente, con indicate le modalità per usufruirne.

26/09/2016
https://www.assisioggi.it/assisi/assisi-parking-low-cost-dal-primo-ottobre-parcheggiare-costera-la-meta-25870/
01/10/2016
https://www.assisioggi.it/assisi/assisi-parking-low-cost-da-oggi-per-i-residenti-parcheggio-costa-la-meta-25887/
10/03/2018
https://www.assisioggi.it/assisi/tariffe-a-meta-nei-parcheggi-di-assisi-per-tutti-i-residenti-del-comune-39710/

Difficile pensare che sia un residente in città o che frequenti molto il centro storico. Sugli altri particolari disservizi, ovvero che non c’è una banca o un cambiavalute a disposizioni di chi parcheggia, che dire, proveremo ad attrarre l’attenzione di istituti di credito disponibili a risolvere queste particolari situazioni.

Capitolo a parte è la caldeggiata presenza di un fattorino in ascensore che i turisti a dire di questo cittadino si attendono in tutti gli ascensori del mondo come del resto si vede nei fil americani anni trenta, altrimenti si armano di pazienza e fanno le scale a piedi, senza sapere (i turisti naturalmente) che tutti gli ascensori sono dotati di un circuito di comunicazione con una sala di controllo per le emergenze che risponde h24.

Per farla breve ma come si è potuto inanellare una serie di banalità di questo tipo, cercando di spacciarle come incapacità gestionale commentando pesantemente come fosse un disvalore il fatto di aver agevolato i cittadini residenti? Spero che i nostri detrattori abbiano argomenti più consistenti perché altrimenti si rendono ridicoli. Pace a voi.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*