Universo Assisi, Arch-Art-Day, giornata dedicata all’architettura, l’arte e il design

Universo Assisi, Arch-Art-Day, giornata dedicata all'architettura, l’arte e il design

Universo Assisi, Arch-Art-Day, giornata dedicata all’architettura, l’arte e il design. Joseph Grima, Bjarke Ingels e Patricia Urquiola: sono loro i protagonisti internazionali di “Arch-Art-Day”, la giornata organizzata per domani, 24 luglio, da “Universo Assisi”, con al centro della scena l’architettura, l’arte e il design. La rassegna dedicata alle arti contemporanee, in programma fino al 29 luglio ad Assisi, offre così un evento gratuito più unico che raro: una maratona per appassionati del settore, che potranno scegliere Assisi come meta per assistere alle conversazioni con i più grandi nomi del settore, sotto il Tempio di Minerva, in piazza del Comune ad Assisi.

Previsti anche due incontri di studio nelle aule di Palazzo Bernabei, grazie all’intesa tra la Scuola Superiore Territorio Ambiente e Management (Sstam) dell’Università di Perugia, l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia e l’associazione Oicos Riflessioni.

Due appuntamenti (con Grima e Urquiola) per un confronto diretto con gli studenti selezionati del corso di laurea in Design e del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria edile-Architettura attivati presso il Dica, Dipartimento di ingegneria civile ed ambientale, che potranno seguire lezioni ad hoc (causa alta richiesta di partecipanti saranno trasmesse anche in diretta streaming su Facebook: gruppo “architettura Italia” e pagina “architettura Umbria”).

“Il design non è creare oggetti belli, ma creare una vita bella intorno agli oggetti – sottolinea Paolo Belardi, presidente del corso di laurea in Design dell’Università di Perugia e direttore dell’Accademia -. In tal senso, in occasione dell’Arch-Art-Day, il valore-design sarà rappresentato dall’entusiasmo con cui i giovani studenti delle due istituzioni potranno ‘toccare con mano’ la storia dell’architettura, dell’arte e del design”.

Un’offerta culturale che raddoppia se si considera che chi arriva ad Assisi il 24 luglio potrà visitare anche la mostra fotografica di Antonio Ottomanelli, artista multipremiato a livello internazionale, che a Palazzo Monte Frumentario ha allestito “La partizione del sensibile”, in cui espone e rielabora le opere di Luigi Ghirri e Gordon Matta Clark; mentre nel complesso dell’ex Montedison di Santa Maria degli Angeli si può ammirare l’installazione visiva di Luca Trevisani, un progetto inedito sulle grotte dell’Addaura, in Sicilia, in un dialogo visivo multisensoriale con il paraboloide che accoglie l’opera.

Tra gli altri appuntamenti della giornata: la visita guidata gratuita ai Palazzi storici, dalle 17 alle 18.30 (ritrovo allo Iat, Ufficio turismo in piazza del Comune ad Assisi, tel. 075 8138680, dalle 9 alle 19); il workshop di danza contemporanea con i Cie Toula Limnaios, alle 17.30, al Teatro Lyrick di Santa Maria degli Angeli; lo spettacolo di favole dark di Licia Lanera “The Black’s Tales Tour”, alle 19.15, a Palazzo Bartocci Fontana, in via San Francesco e il concerto dei Volosi “Nomadism” per chiudere la serata, alle 21.30 sul sagrato dell’Abbazia di San Pietro.

Il cartellone completo dell’evento, realizzato da Città di Assisi, in collaborazione con Fia, Fondazione internazionale Assisi, è consultabile su www.universoassisi.it

 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*