Assisi Suono Sacro, presentate le Masterclass, appuntamento ad Agosto

Presentazione alla stampa delle Masterclass di Assisi Suono Sacro e anticipazioni dal Festival

Assisi Suono Sacro, presentate le Masterclass, appuntamento ad Agosto

Assisi Suono Sacro, presentate le Masterclass, appuntamento ad Agosto

Oggi Martedì 20 marzo presso la Sala degli Emblemi del Palazzo dei Priori (Piazza del Comune) di Assisi alle 11,00 ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione delle Masterclass organizzate da Assisi Suono Sacro per il prossimo agosto 2018: erano presenti, a fianco del Direttore Artistico Andrea Ceccomori, la responsabile del coordinamento dei Corsi Maria Chiara Fiorucci e il project menager di Baton For Peace Paolo Caccinelli.

Assisi Suono Sacro in collaborazione con Keysound riapre le iscrizioni per le Masterclass 2018. Un appuntamento patrocinato dal Comune di Assisi che sta sempre più diventando elemento centrale del Festival omonimo e grazie al quale la città si animerà del ritmo pulsante della grande musica, dai repertori più classici alla ricerca e alla nuova musica: un vero e proprio laboratorio per la costruzione di un musicista ispirato e illuminato.

Al centro, infatti, dei corsi come del Festival (giunto alla sua sesta edizione), la vocazione alla ricerca del valore universale della musica e del suo intrinseco rapporto con la profondità di una dimensione spirituale del fare arte. Tutti i corsi si terranno al centro di Assisi, si svolgeranno nel mese di agosto 2018 dal 4 al 25 e coinvolgeranno un corpo docente altamente qualificato, provenienti da Conservatori italiani, Università americane, da grandi istituzioni come Teatro alla Scala.

Tre le tipologie dei corsi e delle masterclass: momenti formativi dedicati all’arte della creazione e della composizione musicale, corsi classici di interpretazione musicale ed un ciclo di seminari che spazia dall’improvvisazione alle nuove frontiere della musica. I corsi faranno anche da base per i concerti che allievi e docenti, insieme ad altri artisti del festival, terranno nella città di Assisi per animare ed inondare la città nei suoi mille spazi e luoghi caratteristici, per tutto il mese di agosto.

Questo lo spirito che animerà questa edizione e quelle seguenti in cui centrale sarà la ricerca del suono e della musica secondo i principi del suono povero e dell’artista illuminato, di cui sa fa portavoce da alcuni anni la filosofia di Assisi Suono Sacro: un artista con una innovata capacità di comunicazione, alla ricerca di quel suono che, liberato dargli orpelli di maniera, sia in grado di entrare in contatto profondo con l’animo umano e, come tale, parlare del linguaggio dello spirito al di là di culture e religioni.

La direzione artistica ha scelto per questo percorso docenti italiani e internazionali di chiara fama che, oltre ad una importante esperienza didattica, hanno elaborato un metodo capace di mettere in contatto profondo, da una parte con la interiorità dell’allievo e dell’altra con le profondità della musica, con l’obiettivo di far maturare in ognuno di loro, un interprete o un autore in grado di arrivare con forza al proprio pubblico.

I corsi sono suddivisi in interpretazione, creazione e seminari. Tutte le attività corsi e concerti si terranno presso la Scuola Sant’Antonio, Convitto Nazionale, altre sale comunali, Palazzo Monte Frumentario, Sala delle Volte, spazi privati, open air, FAI, Musei di Assisi, Santa Chiarella, San Rufino ed altre chiese e spazi.

“La musica di Assisi Suono Sacro – dichiara il Sindaco di Assisi Stefania Proietti – sarà la colonna sonora di un Agosto dedicato alla Musica di qualità grazie anche alla programmazione coordinata di altre iniziative di spessore quali Cambio Festival e River Rock. Apprezziamo in Assisi Suono Sacro il suo format che vede centrale nella sua programmazione la parte formativa destinata ai giovani talenti.” Tutte le informazioni relative a corsi, docenti e programmi sono consultabili al sito www.assisisuonosacro.eu

I corsi

Per il corso di Composizione e pratica compositiva, il docente sarà Stefano Taglietti, lo stesso che terrà il Corso di Composizione per ragazzi. Altro Corso di Composizione, sarà tenuto dal maestro Carlo Forlivesi. Il Corso d’improvvisazione: Real Time, sarà invece tenuto da Cork Maul.
La Masterclass di interpretazione prevedono il Corso di formazione orchestrale giovanile, diretto da Francesco Seri; il Corso di violoncello tenuto da Giacomo Grava; il Corso di violino tenuto da Patrizio Scarponi; il Corso di chitarra, tenuto da Vincenzo Giura; il Corso di canto lirico tenuto da Maria Grazia Pittavini; il Corso di Flauto, tenuto da Valeria Desideri; il Corso di Clarinetto, tenuto da Gianluigi Caldarola; il Corso di Corno, tenuto da Valerio Maini; il Corso di Arpa, tenuto da Maria Chiara Fiorucci; il Corso di Pianoforte, tenuto da Michele Fabrizi e infine il Corso di violino di Stefano Pagliani.

I cinque seminari in programma: Il Tao dell’Improvvisazione di Daniele Roccato; Corso sull’uso della voce per cantanti ed attori di Alfonso Gianluca Gucciardo; Musica e visual Media di Marco Testoni; Flauto, dalle tecniche estese alle nuove musiche ed Il musicista ispirato di Andrea Ceccomori. Maggiori informazioni sui corsi e su tutti i docenti sono disponibili sul sito assisisuonosacro.eu. Le iscrizioni scadono il 15 giugno.
La particolarità

Assisi terra di Santi e di ricerca spirituale. Dopo anni di ricerca artistica, Assisi Suono Sacro ha deciso di riversare le proprie intuizioni e la propria precipua mission nella realizzazione di corsi unici, originali e mirati. Questi corsi hanno una sola caratteristica: cercano l’ispirazione fino all’illuminazione nella musica. La cosa forse più ovvia e banale ma altamente dimenticata e non trattata dalla prassi musicale comune, quasi fosse una debolezza, una cosa non tangibile, non misurabile, insomma non mercificabile, in controtendenza rispetto alla legge dei numeri che impera oggi anche nel mondo dell’arte. Invece qui vogliamo tronare al passato, all’origine delle cose. Qui sacro sta per origine, per culla, per fonte da dove tutto nasce.

La musica deve tornare ad occupare un ruolo fondamentale nella vita dell’uomo, della società e del mondo. Perché l’essenza stessa dell’uomo è musica. E l’Artista ha una vocazione importantissima nella riscoperta della dimensione più profonda ed autentica dell’essere umano.

Questo è l’Artista illuminato: colui che ha saputo fare una ricerca così propfonda della propria interiorità, della luce che nutre la sua essenza, da saper trasmettere questi valori al suo pubblico, conducendolo per mano in una dimensione più profonda ed autentica.

Per fare questo dobbiamo insegnare ai nostri musicisti a fare luce dentro loro stessi, a capirsi, ascoltarsi spazzando via gli scopiazzamenti di stilemi che altri hanno percorso sia come interpreti che come compositori. Per questo abbiamo pensato di raccogliere sotto il nome di “in cerca dell’ artista illuminato” questa serie di corsi musicali. Oggi il mondo ha bisogno che gli artisti tornino ad essere veri, spetta alla bellezza, alla cultura e all’ arte cambiare e mantenere in salute questo mondo. L’artista illuminato è dunque un percorso, una via che parte da come siamo ora per arrivare al nostro vertice, al vertice di se stessi come uomini e come artisti. Questa via passa indubbiamente per l’ispirazione, la motivazione, il dare un senso, un essere consapevoli delle propria espressività e della propria arte.

Il musicista e la musica come strumenti di Pace

È questa filosofia del fare arte e cultura che è anche l’anima portante del progetto Baton for Peace che Assisi Suono Sacro porta avanti da oltre un anno assieme al Centro Pace: concerti ed appuntamenti in Italia e nel Mondo pensati per coinvolgere sui temi della Pace e del dialogo artisti e uomini di cultura di tutta Italia e di tutto il Mondo. E che vedono nel potere della musica lo strumento centrale e potente di questa opera di divulgazione capillare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*