Frecciarossa, alta velocità Assisi, un treno da prendere

L’orario di partenza è sicuramente gravoso (alle 5:15 circa), ma è comunque una grande notizia

Comune di Assisi, per la tesoreria comunale una banca ‘’senza armi”

Frecciarossa, alta velocità Assisi, un treno da prendere

ASSISI – Il Consiglio Comunale della Città di Assisi, nella seduta dello scorso 21 giugno, ha approvato, all’unanimità delle forze politiche di maggioranza e di opposizione, una mozione sul potenziamento dei servizi ferroviari in Umbria, che aveva come scopo dichiarato quello di “… spronare le Istituzioni a tutti livelli (Ministero, Regione, Trenitalia ed ogni altro ente pubblico e privato interessato) al fine di portare l’Alta Velocità in Umbria con arretramento del Frecciarossa fino a Foligno, con fermata intermedia ad Assisi …”.

Come gruppo di Assisi domani, accogliamo con soddisfazione la notizia che il collegamento di Perugia con la rete ferroviaria dell’alta velocità, tramite il ‘Frecciarossa, sarà finalmente operativo da febbraio 2018, sette giorni su sette, da e per Milano. L’orario di partenza è sicuramente gravoso (alle 5:15 circa), ma è comunque una grande notizia che, come giustamente affermato dalla Presidente Marini, rappresenta non un punto di arrivo ma di partenza di una nuova fase per il futuro del servizio ferroviario in Umbria. Esprimiamo, inoltre, particolare soddisfazione nella convinzione che anche quell’iniziativa della Città di Assisi abbia fatto da stimolo nella direzione di includere il capoluogo di regione tra le fondamentali tappe dell’alta velocità ferroviaria, ma ribadiamo con forza che questo è soltanto il punto di partenza per l’inclusione dell’intero tratto Foligno-Terontola.

Infatti, non dobbiamo dimenticare che l’incoming creato dalla Città di Assisi rappresenta oltre il 23% del PIL turistico regionale e l’asse Foligno-Assisi (con tutte le città limitrofe del bacino) raccoglie una popolazione di circa 145 mila persone, rispetto ai circa 167 mila di Perugia. La mobilità è un settore strategico, non solo per lo sviluppo culturale e socio economico del territorio, ma anche per il mantenimento delle condizioni minime di quel livello culturale e socio economico.

Nell’attesa dell’estensione del servizio Freccia Rossa o di altri servizi di alta velocità sull’intero tratto Foligno-Terontola, è quanto mai opportuno un servizio temporaneo di collegamento stradale tra la stazione ferroviaria di Assisi e quella di Perugia finalizzato proprio all’utilizzo del Freccia Rossa di Perugia. Per questo, noi del Gruppo consiliare di Assisi Domani, abbiamo presentato una mozione con la quale chiediamo al Consiglio comunale si esprima unanimamente per l’attivazione del Freccia Link o di un altro link di collegamento stradale tra le stazioni di Assisi e Perugia, proprio in riferimento al nuovo servizio Freccia Rossa di Perugia.

Giuseppe Cardinali, Carlo Migliosi, Paolo Sdringola

Gruppo consiliare Assisi Domani

#assisi; #assisidomani; #altavelocità; #frecciarossa; #freccialink; #benecomune

1 Commento

  1. Sicuramente hanno attivato il frecciarossa perché lo ha chiesto il consiglio comunale di assisi…(ma chi ci crede)…assisi non usufruira’ dell’alta velocità visto che partirà da Perugia….la partenza alle 5 del mattino servirà esclusivamente a poche persone che avranno l’esigenza di stare alle 6 a Firenze (ma chi va alle 6 del mattino a Firenze? ) ed alle 8 a Milano (x lavoro)….turisticamente non porterà alcun beneficio….altro bluff che sa’tanto di spot elettorale x le prossime politiche di primavera dopo di che verrà soppresso visto che non converrà a nessuno…..la solita propaganda e pubblicità….non cambiano mai!!!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*