Mannaiate di Pettirossi  su Universo Assisi, Assisi Domani restituisce bastonate

 
Chiama o scrivi in redazione


Mannaiate di Pettirossi  su Universo Assisi, Assisi Domani restituisce bastonate
simone pettirossi

Mannaiate di Pettirossi  su Universo Assisi, Assisi Domani restituisce bastonate

© Protetto da Copyright DMCA

Ci sentiamo particolarmente colpiti dalle dichiarazioni di Simone Pettirossi  sul tema di Universo Assisi e dai seguenti vari articoli di stampa. Colpiti perché ci sembra che Pettirossi, sufficientemente assente nelle giornate di Universo, non abbia intanto gli elementi per poter criticare i risultati della manifestazione alla sua terza edizione, che del resto saranno illustrata nel pomeriggio del 27 agosto durante il tavolo ‘cultura-turismo-osservatorio imposta di soggiorno già convocato dal Sindaco fin dallo scorso 6 agosto.

In secondo luogo crediamo che la sua esternazione estiva sia affetta da una SINDROME DI MINORANZA, utilizzando nel suo articolo pari pari le parole usate dai detrattori del festival che dalle barricate politiche opposte da sempre hanno tentato di criticare (facendo, loro si, il proprio mestiere di opposizione …).

Di norma in qualsiasi contesto democratico le decisioni si prendono a maggioranza ed anche l’organizzazione e la gestione di Universo Assisi non sono sfuggite a queste regole: una volta concordato un percorso, però, si va avanti tutti insieme.

Non è che non siano ammesse critiche ma, per chi ha partecipato direttamente al processo decisionale, non è opportuno farlo con questa modalità in questi “luoghi”, a posteriori, a meno che non si voglia dichiarare fuori dal consesso di maggioranza.

La sensazione infatti è che Pettirossi, in difficoltà nelle proprie mansioni, prenda spunto da questa vicenda per voler creare una frattura che lo ponga al di fuori della maggioranza; del resto, essendo sue le deleghe alla comunicazione e all’innovazione, potrebbe farsi una sana autocritica per non aver contribuito abbastanza alla riuscita dell’evento.

Non sappiamo chi intendesse beneficiare con questa uscita e non sappiamo da chi è stato ispirato e per quale scopo, sicuramente un effetto lo ha ottenuto, quello di perdere la nostra stima (e, da quanto sentiamo, non solo la nostra) e la voglia di collaborare con lui. Anche perché, come l’Assessore ben sa, era stato invitato a confrontarsi in tutte le sedi opportune come la giunta e le riunioni di maggioranza.

In merito agli avvoltoi che si tuffano su questa improvvida situazione, sottolineiamo come voci molto più autorevoli affermano che gli investimenti in cultura non si misurano con il classico metro degli indicatori economici (rendimenti, ammortamenti,.., ). Del resto se alla terza edizione del festival, la Presidenza della Repubblica ha ritenuto di conferire la medaglia del Presidente Sergio Mattarella, con la motivazione che Universo Assisi coniuga cultura arte ecologia e solidarietà vuol dire che è stato raggiunto un certo livello di qualità dell’offerta.

Da ricordare che sui temi della legalità e dell’ambiente nell’ambito del festival sono intervenuti personalmente il già presidente ANAC Raffaele Cantone e il ministro dell’Ambiente Sergio Costa che ha partecipato anche ad una riunione tecnica in ascolto dei comitati ambientali di TUTTA LA REGIONE, fondando di fatto un osservatorio  ambientale e un luogo di incontro e confronto con il ministero dell’Ambiente per l’UMBRIA proprio nella nostra città (è questo che da fastidio?), che è riconosciuta da tutti come patria della visione ecologica.

 

Veronica Cavallucci

Assessore

Giuseppe Cardinali, Paolo Sdringola, Carlo Migliosi

6 Commenti

  1. È arrivata la cavalleria dei servetti richiamata agli ordini dal comandante. La stavamo aspettando. Le teste pensanti sono sempre più scomode in questo paese.

  2. Tanta pace Neri , tanta pace, la infastidisce qualche testa pensante, sono certo che lei descrive una situazione che conosce e subisce bene, a me non apoartiene

  3. È ricomparso uno dei componenti del Trio Lescano!!
    Spero che Lei questi giorni fosse al mare.
    La padrona è imbestialita, per dirla, parafrasando un titolo di un grande film di Lina Wertmuller 1973, Mimì “sindachessa” ferita nell’onore. Sindachessa fa rima con sacertodessa.
    Cari soldatini di piombo, sempre pronti sull’attenti! Come tre caporali di giornata!
    Vi siete accorti che dopo tre anni di buffonate sparate a ripetizione, con i soldi PUBBLICI, qualcuno del coacervo dei servi sciocchi, ha avuto il coraggio di dissentire. Legittimamente e direi con onestà intellettuale! Poi la politica ed i retroscena non li conosco, ragion per cui i fini precisi non li conosco.
    Un consiglio, anche per Lei, faccia scorta di Super Attak, Le servirà per attaccarsi saldamente alla poltrona.
    Vi è il serio pericolo che queste inizino a traballare.
    Oppure a sfilarsi dalle Suo Augusto fodo-schiena.
    Grazie per un Ferragosto altrimenti noioso…..

  4. Caro Migliosi la veste del servetto sciocco non mi appartiene. A lei invece calza benissimo. In tre anni è sempre intervenuto a difesa di questa amministrazione sempre e comunque senza mai esprimere un minimo di critica seppur costruttiva. Lei è il classico soggetto che piace a chi vuol sentirsi dire solo bravo, bello, buono e non sbaglia mai. È perfetto per questo ruolo. Mi fa anche un po’ tenerezza oltre che pena. Abbia ogni tanto un sussulto di orgoglio personale…attivi la materia grigia e lasci stare le benedizioni. Quelle le lasci fare a chi ha fatto altre scelte nella vita. Rifletta Migliosi….rifletta

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*