Giovanni Bertoldi, presidente cda Michelangelo Costruzioni, a proposito di Puc

 
Chiama o scrivi in redazione


Giovanni Bertoldi, presidente Michelangelo Costruzioni, a proposito di Puc

Giovanni Bertoldi, presidente cda Michelangelo Costruzioni, a proposito di Puc

«Abbiamo dato inizio ai lavori della Rotatoria stradale posta all’incrocio di Via Fratelli Matteucci , secondo quanto previsto dagli accordi sottoscritti con il Comune di Assisi e presto saranno ultimati anche i lavori di edificazione del complesso residenziale e commerciale del Puc di Santa IVlaria degli Angeli». Queste le parole di Giovanni Bertoldi, Presidente del CdA della Società Michelangelo Costruzioni SpA di Assisi proprietaria dell’intero complesso.

«Dopo anni di fermo a causa della procedura che ha interessato la banca finanziatrice dell’intervento e la successiva operazione straordinaria posta in essere per garantire la continuità aziendale – prosegue Bertoldi – oggi la Società Michelangelo, capitanata dalla famiglia Barili di Santa l\/laria degli Angeli, si presenta con una nuova veste e si pone precisi obbiettivi. Dovranno essere completate le palazzine residenziali, gli edifici commerciali ed anche la multisala cinematografica».

L’obbiettivo iniziale, in accordo con l’attuale Amministrazione Comunale, è, dunque, quello di completare, tempo permettendo, i lavori della Rotatoria, avviati anzitempo rispetto agli impegni presi, entro un mese. Cosa questa che di certo consentirebbe di creare una facilitazione alla viabilità del traffico veicolare in entrata dalla vicina Strada statale  75 già in occasione della prossima vista di Papa Francesco ad Assisi.

È previsto poi, entro Dicembre di quest’anno, il completamento di parte degli edifici residenziali posti lato strada oltre che l’ultimazione della parte commerciale di fronte al centro “Le Cave” e del multisala, da tempo atteso dalla popolazione locale.

«Per rendere fruibile l’intera area – dice ancora – sarà necessario anche completare le opere di urbanizzazione dell’intero comparto, concernenti in piazze e verde come da progetto all’epoca approvato, oltre che ultimare l’edificio comunale adibito a farmacia anch’esso rientrante negli impegni che la Società si assunta con al sottoscrizione integrativa alla convenzione urbanistica. È stata creata nel frattempo una struttura per le vendite degli edifici residenziali in fase di completamento che sta già da alcuni mesi operando con l’intento di poter individuare e segnalare potenziali acquirenti ai quali verranno garantiti prezzi di mercato vantaggiosi e consegne a partire da Dicembre prossimo. Di certo – e conclude – il progetto sembra molto ambizioso, ma la compagine societaria, oggi ristretta rispetto al passato, è fortemente motivata e determinata a ridare lustro a quell’area cancellando tutto ciò che, nel recente passato, ha contribuito a screditare l’importanza dell’iniziativa».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*