Progetto EduCHANGE Istituto comprensivo Assisi 3 internazionale

Progetto EduCHANGE Istituto comprensivo Assisi 3 internazionale

Progetto EduCHANGE Istituto comprensivo Assisi 3 internazionale

Bel pomeriggio di incontro tra il Sindaco di Assisi, Stefania Proietti, l’assessore alle politiche scolastiche, Simone Pettirossi,il consigliere Paolo Lupattelli e i volontari del progetto EduCHANGE,Abhi proveniente dall’India e Iurii proveniente dalla Russia. All’incontro hanno partecipato le famiglie che ospitano i ragazzi insieme ad alcuni insegnantidella scuola secondaria di primo grado e della scuola primaria. Erano presenti, inoltre, alcuni studenti della scuola che vivono in prima persona l’esperienza di avere in classe i ragazzi stranieri con i quali svolgono lezioni in lingua inglese su diverse tematiche.

Il progetto EduCHANGE, alla sua seconda annualità presso l’Istituto Comprensivo Assisi 3, prevede la partecipazione di volontari internazionali, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, alle attività didattiche della scuola.

In collaborazione con gli insegnanti essi svolgono interventi in lingua straniera mirati a sensibilizzare gli studenti riguardo gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e le tematiche ad essi correlate.

Tale progetto si coniuga perfettamente con la convinzione, condivisa dalla Dirigente dott.ssa Spigarelli e da tutto il personale docente dell’IstitutoComprensivo Assisi 3, che sia il momento adatto per mettere in azione una “educazione impegnata” in grado di far comprendere agli studenti che hanno la responsabilità di applicare le loro conoscenze e competenze in modo da rendere il mondo un posto migliore abitabile da tutti.

Nella sala del Consiglio insegnanti e studenti hanno presentato al sindaco e all’assessore il progetto e le famiglie presenti hanno sottolineato l’importanza e il piacere di ospitare i ragazzi stranieri evidenziando che la loro presenza in casa rappresenta un’esperienza formativa proficua sia dal punto di vista culturale che sotto il profilo linguistico.

Il Sindaco ha apprezzato molto le finalità del progetto evidenziando come esso contribuisca a rendere la scuola un ambiente multiculturale aperto al mondo e alle sue problematiche. Una scuola, ha sottolineato il sindaco, che permette agli studenti di “toccare con mano” e fare esperienza di ciò che trovano scritto nei libri per rendere il percorso di apprendimento più stimolante e efficace. Sono progetti come questo che permettono all’istituzione scolastica di fare un salto di qualità e diventare laboratorio di esperienza culturale dove si stimola l’interesse e si danno opportunità di crescita umana e sociale. Sia il Sindaco che l’assessore hanno inoltre evidenziato come la città di Assisi, storicamente aperta al dialogocon culture diverse, sia il posto ideale per mettere in atto tali iniziative.

L’Istituto Comprensivo Assisi 3 ha già in programma un nuovo progettoEduCHANGE per altre sei settimane a partire dal 18 febbraio al quale parteciperanno tre volontari stranieri provenienti dalla Cina, dalla Russia e dal Messico.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*