Addio di Bastianini, Paoletti: “Tanto tuonò che piovve!”

 
Chiama o scrivi in redazione


Addio di Bastianini, Paoletti: "Tanto tuonò che piovve!"
Leonardo Paoletti

Addio di Bastianini, Paoletti: “Tanto tuonò che piovve!”

da Leonardo Paoletti (Il Coordinatore Comunale Forza Italia)
Tanto tuonò che piovve! L’attuale maggioranza che amministra la città di Assisi, o cerca di farlo, mostra tutta la sua fragilità con il passo deciso e coraggioso del Consigliere Luigi Bastianini in quota ai Cristiano Riformisti. Una scelta, quella del Consigliere Bastianini di uscire dalla coalizione di maggioranza, certamente sofferta e ponderata.

Quando una forza politica esce dalla coalizione con la quale ha condiviso un programma elettorale oltre quattro anni di amministrazione, evidenzia una situazione all’interno dell’attuale maggioranza di grande caos e soprattutto d’incapacità a condividere scelte e azioni strategiche a favore dei cittadini.

E, se è vero che in politica si vince insieme, ancora più vere è che si amministra insieme condividendo le scelte attuando quegli obbiettivi che precedentemente si erano fissati. Fa onore al Consigliere Bastianini avere preso coraggiosamente questa decisione, che non abbiamo dubbi, sarà stata sofferta e certamente ponderata, mostrando una onestà intellettuale non comune soprattutto negli ambienti della politica.

Non viene certamente messa in discussione la tenuta politica di questa giunta (i numeri non sono sufficienti per una prematura uscita di scena) ma certamente si evidenziano falle gravi nel centro sinistra.

Questa instabilità verrà pagata a duro prezzo dai cittadini, soprattutto in un momento come quello attuale che ci vede alle prese con difficoltà straordinarie come la pandemia che ormai da mesi affligge il mondo intero. Ancora più evidente è l’incerto futuro di questa coalizione di civiche e Partito Democratico, che si sta disgregando confermando la sua inadeguatezza a guidare una importante città come Assisi.

2 Commenti

  1. In verità tanti tuoni io non li ho mai senntiti in questi 4 anni e più passati;
    eppure sono il primo dei non eletti nella lista che ha eletto Bastianini e ho contribuito notevolmente al raggiungimento del quorum per eleggere il consigliere, basta vedere i risultati e verificare che il seggio n. 26 relativo alla frazione di Tordandrea dove risiedo ha espresso in assoluto il più alto numero di voti per la lista “CRISTIANO RIFORMISTI”.
    Risultato:
    mai sentito, mai ascoltato mai riunione, mai di niente. Certo che la sindaca è inadeguata, ma occorrevano più di 4 anni per scoprirlo?

  2. Mi correggo: “certo che la sindaca E LA GIUNTA sono inadeguati, ma occorrevano più di quattro anni per rendersene conto? “

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*