Aeroporto, Pastorelli e company raccontano soltanto bugie

 
Chiama o scrivi in redazione


Chiusa scuola infanzia Rinascita positiva una collaboratrice

Aeroporto, Pastorelli e company raccontano soltanto bugie

“Prima di parlare la Lega farebbe bene a informarsi. Un grave errore dare fiato alla bocca ignorando i fatti perché non solo si rimediano brutte figure ma si perde tempo e si ingenera confusione nell’opinione pubblica”.


da Anna Mossuto
ufficio stampa Comune di Assisi


A parlare così è il sindaco Stefania Proietti che ricostruisce la vicenda dell’acquisizione delle quote della Sase spa (la società che gestisce l’aeroporto San Francesco di Assisi).

“Per verità e trasparenza – ha spiegato il primo cittadino – il Comune di Assisi il 15 settembre scorso ha comunicato tramite pec la volontà di esercitare il diritto di opzione e di prelazione sulle quote “liberate” da altri soci, volontà confermata nel conteggio di 2.456 azioni in più rispetto a quelle già possedute, che portano la presenza dell’amministrazione comunale dal 2,21 al 7,69 per cento.

“Non siamo soliti sbandierare alcunché – ha aggiunto il sindaco – se non comunicare i fatti. Un fatto è che la Sase ieri pomeriggio, sempre con pec, ha scritto al Comune dando il via libera ad effettuare il bonifico di 64.862,96 euro, risorse deliberate dal consiglio comunale il 31 luglio scorso. Farebbe bene il consigliere regionale Stefano Pastorelli (e con lui il figlio Jacopo e Francesco Mignani) a pretendere dalla “sua” Regione di essere informato anziché sparare a zero. E con l’occasione si invita la Lega a raccontare la verità e non bugie perché, come sempre, le bugie hanno le gambe corte”.

“Infine – ha concluso il sindaco – sfidiamo Pastorelli e company sulla capacità di lavorare per lo sviluppo dell’aeroporto perché il Comune sullo scalo intitolato al Santo ci crede e ci ha sempre creduto, ma, purtroppo per lui, i cittadini di Assisi hanno scelto di non farsi governare dalla Lega. Sarà il caso di farsi qualche domanda e darsi qualche risposta invece di diffondere falsità”.

 

1 Commento

  1. L’articolo del sindaco di Assisi è del 4 novembre e quindi, ad essere precisi, se dice che “solo ieri” (cioè il 3 novembre e di pomeriggio) “la SASE ha comunicato il via libera a fare il bonifico” e anche l’articolo di Mignani è stato scritto il 4 forse non ci sono bugie in quanto molto probabilmente il bonifico non era ancora stato effettuato o non pervenuto e quindi l’eventuale informazione non poteva che confermare la presenza del comune con il 2,21%.- Giusto per precisione, perché anche la precisione in politica è importante!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*