Il Rotary Assisi allarga la propria rete internazionale

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Rotary Assisi allarga la propria rete internazionale

Il mese di settembre ha visto il Club di Assisi protagonista nell’azione internazionale che il Rotary sostiene e auspica. Dal 5 all’8, una delegazione di rotariani della città serafica è stata accolta a Bournemouth, nel Regno Unito, dal Rotary Club locale, che festeggia i suoi cento anni di storia sotto la guida del giovane Presidente Ram Abiram.

Significativo il benvenuto del Sindaco della città Susan Phillips; amichevoli e coinvolgenti i momenti passati nell’atmosfera di un interclub informale e stimolante, con le visite al sito di Stonehenge, a Salisbury con la sua cattedrale e con la gita finale in una calda e caotica Londra.

L’altro evento di caratura internazionale che ha visto protagonista la compagine rotariana di Assisi è stato il gemellaggio con il Club di San Francisco, il secondo nella storia per data di fondazione (1908). In una giornata ricca di significato (il 26 settembre, anniversario del sisma del 1997), alla presenza del Sindaco di Assisi Stefania Proietti e dell’Assistente Governatore Fabio Antonioli, il Past President del Club statunitense John G. Mathers e il Presidente del Rotary di Assisi Fabio Berellini hanno siglato l’atto di gemellaggio tra i due Club.

Un patto fortemente voluto, come ulteriore elemento di coesione tra le due città, gemellate da cinquant’anni. Un atto che sottintende l’impegno a un progetto comune teso alla co-educazione intergenerazionale sul cambiamento climatico.

L’idea, partita proprio dal Club di San Francisco, mira a coinvolgere Club partner in tutto il mondo allo scopo di creare una rete; il Rotary di Assisi lancerà l’iniziativa nel corso del Forum Distrettuale del prossimo 16 maggio, che coinvolgerà i giovani e la scuole delle quattro regioni (Umbria, Marche, Abruzzo e Molise) afferenti al Distretto 2090.

4 Commenti

  1. So di essere ignorante, in quanto ignoro, mi si potrebbe spiegare cosa è e che cosa rappresenta questa specie di congrega?
    A parte le cene e via discorrendo…..
    Scusate la mia dichiarata ignoranza….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*