Pastorelli, l’Amministrazione Comunale di Assisi ne combina un’altra

Pastorelli, l'Amministrazione Comunale di Assisi ne combina un’altra
pastorelli e rtardioli

da Stefano Pastorelli (Responsabile Comprensoriale LEGA)
Pastorelli, l’Amministrazione Comunale di Assisi ne combina un’altra In merito all’assunzione di un’agente di Polizia Municipale, indovinate cosa si sono inventati? Hanno attinto dalle graduatorie dei Comuni di Tuoro e di Baschi. Di sicuro pensate che sia uno scherzo, ma purtroppo non lo è.

Tengo a precisare, che la nostra è una critica sul modus operandi e non certamente sulle persone che andranno a ricoprire tale ruolo. Questa è l’ennesima dimostrazione di quanto hanno a Cuore la popolazione del nostro territorio, ovvero di tutti i cittadini che tra l’altro pagano le tasse al nostro Comune. Quali sono le logiche che spingono questi “non” Amministratori a prendere tali decisioni?

C’è forse lo zampino dell’agonizzante PD Perugino?
Se ne fregano dei Cittadini che Amministrano?
O semplicemente sono incapaci di Amministrare con il BUON SENSO?

E non ci si venga a dire che simile procedura già è stato fatta anche da altre Amministrazioni….di sicuro questo modo di agire è lontano anni luce dal nostro intendimento di Amministrazione.

Possibile che non si rendano conto di quello che fanno? Certo che con altri 2 anni abbondanti di questa Amministrazione, chissà quali saranno le sorprese che ci aspettano, sicuramente noi della LEGA continueremo a tenere l’attenzione alta, a tutela dei nostri Cittadini e della Nostra Città.

 

Eventi in Umbria

3 Commenti

  1. Beh mi sembra giusto. Hanno dato il nulla osta x andarsene a dipendenti che erano del posto ed assumono gente di fuori. Forse a qualcuno facevano “ombra” e qualche amministratore che vuole essere prima donna ha pensato bene di toglierli di torno senza preoccuparsi della macchina amministrativa….la prossima assunzio e dovrebbe essere uno psicologo. Ma non per i dipendenti.

  2. In recente articolo su questo blog, c’è stato qualche “sotuttoio” che criticava la foto della sindaca colpevolizzandola di essere fotogenica. Spero che gli stessi soloni guardino questa foto e scrivano qualcosa, io non mi permetterei mai di criticare l’aspetto delle persone, ma io sono l’ipocrisia, mentre costoro (i sotuttoio) sono la luce del sapere.

  3. “Che t’aggia’di, che t’aggia fa, tu di’ bbella, si’ bbella, si’ bbella”…e invece nu’ cazz’ e’ fatt’…”, diceva una vecchia canzone di Celentano!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*