Estensione rete idrica a Rivotorto Sopralluogo Umbra Acque e comune

Si avvia il procedimento per la realizzazione dei lavori di estensione

 
Chiama o scrivi in redazione


Estensione rete idrica a Rivotorto Sopralluogo Umbra Acque e comune

Estensione rete idrica a Rivotorto Sopralluogo Umbra Acque e comune

Venerdì mattina 14 maggio, i tecnici di Umbra Acque hanno svolto un sopralluogo nella frazione di Rivotorto di Assisi che avvia il procedimento per la realizzazione dei lavori di estensione della linea idrica annunciati dall’amministrazione comunale. I tecnici ed il Responsabile dell’azienda del servizio idrico integrato, l’Ing. Renzo Patacca, sono stati accompagnati dal Consigliere di Amministrazione di Umbra Acque Dott.ssa Ing. Federica Lunghi, nonché consigliere comunale di maggioranza ad Assisi, dalla Presidente del Consiglio comunale Donatella Casciarri e dal consigliere Giuseppe Cardinali ed hanno anche incontrato alcuni residenti.

Lo scorso 30/10/2020 l’assemblea dei Sindaci dell’Auri – Autorità Umbra per Rifiuti e Idrico – ha approvato il piano degli investimenti 2020-2023 che contiene molti importanti interventinei territori serviti da Umbra Acque (il piano prevede di investire complessivamente più di120 milioni di euro nel quadriennio)e che vede Assisi finalmente destinataria di investimenti attesi da anni, in particolare dai cittadini delle frazioni. Rivotorto è senz’altro uno dei luoghi assisani in cui ancora numerose famiglie e tanti abitanti attendono di essere collegati alla rete idrica e finalmente, grazie all’impegno dell’amministrazione e dei suoi rappresentanti il procedimento ha avuto inizio.

Ed è importante sottolineare che Rivotorto rappresenta solo l’inizio dell’estensione della rete idrica assisana che interesserà, a seguire, anche le frazioni di Santa Maria degli Angeli, Palazzo, Petrignano, Tordibetto, Pieve San Nicolò e Castelnuovo, tutti interventi già approvati e deliberati in sede AURI.

Ma c’è di più! Da alcuni mesi Umbra Acque (che ha visto insediare il nuovo CDA lo scorso 30/09/2020) sta lavorando,in sinergia con gli altri gestori umbri,e con il supporto della Regione alla realizzazione di un ambizioso piano di opere di importanza strategica per la nostra Umbria e per Assisiche saranno finanziate dai fondi straordinari del Recovery Plan e del Piano Nazionale Infrastrutture. Tra gli interventi previsti figura il collegamento della diga del Chiascio al sistema acquedottistico Perugino-Trasimeno, un’opera del costo di 18 milioni di euro ed anch’essa attesa da tempo. Gli investimenti di Umbra Acque nel territorio sono cresciuti notevolmente negli ultimi 5 anni e con le risorse straordinarie messe a disposizione dal Governo e dall’Europa ci si attende di vedere avviati numerosi importanti cantieri nei prossimi mesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*