📰 Rassegna stampa 📰 – Elezioni Assisi, corsa a sindaco, le grandi manovre

 
Chiama o scrivi in redazione


Elezioni Assisi, corsa a sindaco, le grandi manovre

Assisi, voci insistenti danno Marco Cosimetti come il più probabile sfidante di Stefania Proietti

Minoranze all’attacco del sindaco, Guarducci, Critiche ingeneroseRinnovo del sindaco e del consiglio comunale, in attesa di conoscere quando si voterà, continuano le manovre delle forze politiche. Nel centro-destra si è in attesa di determinazioni per il candidato sindaco e, stando alle voci di questi ultimi giorni, si farebbe largo l’ipotesi di Marco Cosimetti, di Palazzo di Assisi, ingegnere, imprenditore del settore dell’edilizia. Potrebbe essere lui – manca di fatto solo l’ufficialità – a sfidare il sindaco in carica Stefania Proietti che ormai da oltre un mese ha annunciato la sua ricandidatura sostenuta da Pd, liste e movimenti.
Schieramento nel quale il gruppo «Progressisti#21», dopo aver rivolto l’appello per la formazione di una coalizione progressista e aver ricevuto riscontri, ora ha avviato un confronto per sollecitare – parole e concetti del gruppo syesso – la formazione di una coalizione larga, di centrosinistra, capace di vincere e contrastare anche ad Assisi l’avanzata della destra nazionalpopulista.
«Nei prossimi giorni ci sarà una necessaria interlocuzione politica con il Partito Democratico, principale forza del Centro–inistra – evidenziano i ‘Progressisti#21’ – e successivamente si terrà un incontro con la candidata Sindaco Stefania Proietti, per verificare la sussistenza in concreto delle condizioni di agibilità politico–programmatica».
© Protetto da Copyright DMCA

Ma sul fronte ‘progressista’ potrebbe esserci anche un’ulteriore lista autonoma con proprio candidato sindaco. L’associazione @sinistra – che cinque anni fa si era presentata con lista e proprio candidato alla carica di primo cittadino, Luigino Ciotti, appare intenzionata a scendere in campo direttamente. Pare infatti che voglia essere presente alla competizione elettorale, con la propria identità di sinistra e al di fuori della Proietti.

Maurizio Baglioni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*