📰 Rassegna stampa 📰 – Il Parco Regina Margherita torna ai cittadini


Scrivi in redazione

Il Parco Regina Margherita torna ai cittadini

Assisi, l’annuncio del sindaco Proietti durante l’incontro organizzato dal Circolo del Subasio: «Tra un mese la riapertura»

ASSISI Marzo crocevia per importanti lavori su spazi e monumenti cittadini: il prossimo mese sarà riaperto, anche se parzialmente il Parco «Regina Margherita». Lo ha detto il sindaco Stefania Proietti nel corso dell’incontro organizzato dal Circolo del Subasio, moderato da Gino Bulla e introdotto dal Gino Costanzi, presidente del sodalizio assisano.

Riguardo al Pincio la Proietti, supportata da Alberto Capitanucci, assessore alle opere pubbliche, ha preannunciato che l’area verde verrà riaperta sin dal prossimo mese, anche se con limitazioni. Una situazione frutto del lavoro di censimento, valutazione e del progetto d’intervento arboricolturale che il Valentin Lobis che ha svolto sul Pincio e degli interventi di messa in sicurezza di alberi e spazi che consentiranno una riapertura di questa area caratterizzata da lecci.

Si sta anche valutando se arricchire alcuni spazi con reperti archeologici che erano emersi in occasione di interventi nell’area dell’ex anfiteatro. Tutto questo in attesa di quelli ce saranno i successivi sviluppi che dovranno portare alla completa risistemazione della leccetta e per il quale sono state avanzate, nel recente passato, alcune ipotesi: da quella di una modifica parziale o totale dell’accesso dalla zona di viale Umberto I, all’idea di far diventare il Pincio una ‘porta’ verso il Subasio, con l’apertura di un percorso verso monte, in zona via Eremo delle Carceri-Porta Cappuccini.

L’incontro al Circolo del Subasio ha rappresentato un’occasione per una disamina dell’attività della giunta a guida Proietti a poco più di un anno dalla conclusione del mandato, quando cioè viene il tempo di raccogliere quanto seminato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*