📰 Rassegna stampa 📰 – Il Premier Conte torna ad Assisi, il 4 ottobre parteciperà alle celebrazioni

Il Premier Conte torna ad Assisi, il 4 ottobre parteciperà alle celebrazioni

Il Premier Conte torna ad Assisi, il 4 ottobre parteciperà alle celebrazioni

Dopo Merkel e Juan Manuel Santos arriva il presidente Antonio Tajani– ASSISI – IL PRESIDENTE del Consiglio Giuseppe Conte sarà in Assisi il 4 ottobre in occasione della festa di San Francesco Patrono d’Italia. Era nell’aria, anche perché quest’anno ricorrono gli ottant’anni dalla proclamazione del Poverello, da parte di Pio XII quale protettore della nazione assieme a santa Caterina da Siena. Ad offrire l’olio che alimenta la lampada che arde sulla tomba di San Francesco sarà la Toscana, a nome dell’Italia intera.

Ora l’annuncio della partecipazione del presidente Conte è apparso sul sito internet del Governo italiano; anche lo scorso anno il Presidente aveva partecipato alle celebrazioni del 4 ottobre in Assisi. La macchina organizzativa è già in moto da tempo. Ieri l’altro, in Prefettura si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica proprio n vista degli appuntamenti del 3 e del 4 ottobre.

Riunione presieduta dal prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia; disposto l’innalzamento dei livelli di sicurezza di tutti i dispositivi di vigilanza e di controllo, nonché di soccorso pubblico, messi a punto in per le diverse manifestazioni. Il 4 ottobre sarà caratterizzato da diversi momenti. Alle 9 il Corteo dalla Piazza del Comune diretto alla Basilica Papale di San Francesco con l’accoglienza di autorità e pellegrini.

La celebrazione delle 10, sarà presieduta dal Cardinale Giuseppe Betori, umbro di Foligno, Arcivescovo Metropolita di Firenze, e vedrà il sindaco del capoluogo toscano, Dario Nardella, accendere la «Lampada Votiva dei Comuni d’Italia», con l’olio offerto dalla Regione Toscana. Alle 11.30, dalla loggia del Sacro Convento, il saluto di frate Carlos Alberto Trovarelli, Ministro Generale dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali a cui seguirà il messaggio all’Italia da parte del Presidente Conte.

 

1 Commento

  1. Un’idea per il 4 ottobre. Invece di invitare i soliti politici..nomi altisonanti..personaggi illustri…ecc….perché non fare un pranzo dove gli unici invitati siano i poveri…gli anziani soli…gli immigrati…nel vero spirito di San Francesco? Macchina organizzativa si è già messa in moto…ma per chi? I soliti noti. La chiesa povera per i poveri. Ma di che parliamo? Quanta ipocrisia…sono ormai come i mercanti nel tempio. Commercianti…politicanti…tutto meno che uomini dediti a ciò per cui hanno scelto la loro strada. La festa di San Francesco ha perso il suo vero significato.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
26 − 9 =