Sindaco Proietti, Don Ciotti, “Le mafie presenti su tutto il territorio nazionale”

 
Chiama o scrivi in redazione


Sindaco Proietti, Don Ciotti, "Mafie presenti su tutto il territorio nazionale"
ph lavocedeltrentino

Sindaco Proietti, Don Ciotti, “Le mafie presenti su tutto il territorio nazionale”

Don Luigi Ciotti, durante il grande corteo di Libera e Avviso Pubblico a Padova, ha ricordato che “le mafie sono presenti in tutto il territorio nazionale. Si sono rese più flessibili e reticolate, sono loro che fanno rete e crescono nelle alleanze. Soprattutto sono diventate imprenditori e imprenditrici. Non possiamo dimenticare questa area grigia di commistione tra legale e illegale.

© Protetto da Copyright DMCA

Se la mafia ha già conquistato il cuore del Nordest penetrando non solo il tessuto imprenditoriale ma anche quello sociale e politico, allora è nel Nordest che deve mettere radici anche l’antimafia.”

Non solo il Sud, non solo il Nordest. Molto più vicino, vicino a noi. Fin quasi a voler dissacrare quanto di più sacro abbiamo. Ma li, proprio li, delle mani e delle voci si sono alzate, e poi altre mani e altre voci: l’inizio di una svolta con una firma.

Quella sera di giugno 2016 ero sola in un luogo che ha ospitato la storia, a me così nuovo eppure già così caro perché i cittadini di Assisi me lo avevano appena affidato. Quella sera ho deciso di intraprendere una buona battaglia, anche avessi dovuto farlo da sola! E invece sola non sono stata mai, anzi!

È da quella sera che è iniziata una battaglia che portiamo avanti, in alleanza con le Istituzioni e le forze dell’ordine: non è passato un solo giorno, da quella firma, senza pensare ed operare per liberare un bene pubblico e restituirlo ai più fragili, ai più piccoli ai quali con tanto amore era stato donato.

Assisi al fianco dei più deboli assistita la famiglia senza fissa dimoraÈ da quella sera che abbiamo cominciato a ricostruire, una pietra dopo l’altra, la cultura della legalità intorno a qualcosa che tutti davano per perso. Poi sono arrivate nuove forze piene di entusiasmo e coraggio. Non ci siamo fermati e non ci fermeremo, anche se a volte, intorno a noi c’è una nebbia fitta di burocrazia che sembra più alleata con i delinquenti che con gli onesti: non ci fermeremo e saremo sempre più numerosi e determinati nell’affermare che le mafie possono essere scacciate, sgominate, distrutte con il coraggio e l’alleanza delle Istituzioni e delle forze dell’ordine, della società e dei cittadini.
Grazie a tutti coloro che lottano insieme a noi.

Grazie ai Prefetti e ai Questori di Perugia che si sono succeduti standoci sempre accanto con tutta la forza delle Istituzioni, grazie a Carabinieri e Polizia, grazie a Libera e a tutti gli assisani che non ci hanno lasciati soli e che, oggi più che mai, sono accanto a noi!
Di avere coraggio non ci si pente. Mai!

Stefania Proietti
Sindaco di Assisi

1 Commento

  1. Come se prima dell’arrivo del Sindaco Proetti la città di Assisi fosse una città dove imperava l’illegalità!!! Credo non sia molto corrretto nei confronti di chi ha amministrato prima di lei per il bene della comunità e sempre rispettando la legge. Tanto è vero che non ci risulta che nessun Sindaco della città di Assisi sia mai stato coinvolto od indagato per non aver fatto il proprio dovere e non avere lottato contro l’illegalità. Diciamo che nessuno in passato si era fatto tanta pubblicità solo per aver fatto il proprio dovere.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*