Angelana Calcio, settore giovanile: under 16 a tutto gas e allievi altalenanti

 
Chiama o scrivi in redazione


Angelana Calcio, settore giovanile: under 16 a tutto gas e allievi altalenanti

Angelana Calcio, settore giovanile: under 16 a tutto gas e allievi altalenanti

A cavallo della Pasqua sono scese in campo due formazioni del settore giovanile giallorosso, con gli Allievi di Luca Cannoni che hanno brindato al sabato santo con una bella vittoria sul Terni Est prima di cedere senza appello nella trasferta di Castel del Piano, incappando in un ko che rischia di minare fortemente le ambizioni di rimonta ai primi posti. Dura invece solo 20′ lo spavento per l’Under 16 di Luca Mattonelli, che piega nettamente in rimonta l’Ellera e si mantiene in gioco per la vittoria del campionato a 180′ dalla fine. Tutte le altre formazioni torneranno in campo nel week-end 23-24 aprile, pronte a tuffarsi in un avvincente finale di stagione.


Da ufficio stampa ASD Angelana Calcio


ALLIEVI A1 – UNDER 17

ANGELANA – TERNI EST 3-1

ANGELANA: Fantini, Dusi (35’ st Tartaro), Ronca, Rossi Al., Roscini, Cuocolo (28’ st Mancini), Pizzuti, Lorusso, Caputo (38’ st Narretti), Pagliuca (28’ st Mancinelli), Galardini. A disp.: Galli, Gaspardis. All.: Cannoni.

TERNI EST: Luciani, Scaramuccia, Capotosti (26’ st Depretis), Piciucchi (37’ st Galoparu), Braglia, Grimaldi, Pucci (1’ st Zazzeroni), Alessandrelli, Deloreanu, Desantis, Proietti Zolla. A disp.: Lucianetti, Spagnolo. All.: Scatolini.

ARBITRO: Mancini di Foligno.

MARCATORI: 18’ pt Pagliuca (A), 44’ pt Caputo (A), 9’ st Proietti Zolla (TE), 20’ st Galardini (A).

Dentro l’uovo di Pasqua l’Under 17 trova i tre punti, e non potrebbe essere altrimenti. Perché quando giocano così i giallorossi di Luca Cannoni vanno via che è un piacere, anche contro un avversario tosto come il Terni Est che le ha provate tutte per resistere alla forza d’urto dell’undici angelano, tornato in campo a due settimane dalla “corrida” col San Sisto e pronto ora a tuffarsi subito nel recupero di Castel del Piano per mettere una seria ipoteca almeno sul quarto posto finale. Poco o nulla da obiettare, perché sul campo s’è vista una squadra pimpante e decisamente bella tonica, attenta ai dettagli e in gradi di arginare le velleità dei ternani. La prima delle 4 gare senza Lo Gelfo parte col solito 4-2-3-1 e con Caputo che prende posto in avanti, con Pagliuca alle sue spalle e le corsie esterne presidiate da Pizzuti e Galardini. L’Angelana nei primi minuti fa subito capire di voler fare una partita di qualità e di possesso territoriale e al 18’ sblocca la situazione grazie a una bella invenzione di Pagliuca, che dal limite beffa l’estremo difensore ospite con un morbido pallonetto. Potrebbe scappare sul 2-0 la compagine di casa con una bella discesa di Galardini, che pure conclude a lato, poi però il raddoppio arriva per davvero allo scadere quando Caputo sfrutta una perfetta situazione di gioco provata venerdì in allenamento: rilancio di Fantini, sponda dell’attaccante che va incontro alla palla (Pagliuca) e palla in profondità per Caputo, che a tu per tu con Luciani lo beffa con una deliziosa palombella. Sul 2-0 la pratica sembra già in ghiaccio, ma il Terni Est non è quinto in classifica per caso: sugli sviluppi di un calcio di punizione respinto dalla difesa angelana è Proietti Zolla a trovare la botta giusta per riaprire la contesa, con Fantini che non può arrivare sulla sfera. A quel punto però i giallorossi ritrovano subito il bandolo della matassa, guadagnando nuovamente campo e trovando al 20’ con Galardini il gol che chiude di fatto i giochi, abile nell’inserirsi in velocità sull’invito di un compagno a battere sul tempo il diretto marcatore. Nel finale l’unica pecca dell’Angelana è quella di non arrotondare il risultato, nonostante il neo entrato Narretti e ancora Galardini abbiano un pallone a testa per calare il poker. Ma il Terni Est non si rende mai pericoloso e il 3-1 può tornare decisamente utile, regalando a Cannoni e ai suoi ragazzi decisamente una bella Pasqua.

COMMENTI SI chiude una settimana in gloria per Luca Cannoni: giovedì a Barcellona ha conquistato con l’Italia Under 12 il trofeo di categoria nella competizione internazionale dedicata alle Academy del Barça, sabato si prende subito i tre punti con i suoi ragazzi, aprendo al meglio un’altra settimana bella intensa. “Abbiamo disputato una gran bella prova, cattiva al punto giusto e certamente attenta in ogni particolare. Nel primo tempo siamo stati davvero molto bravi, poi dopo il loro gol potevamo disunirci, invece ci siamo rimessi giù a giocare trovando subito il nuovo allungo e poi gestendo le operazioni. Magari avremmo dovuto segnare il quarto gol, ma va bene così. È stata una risposta importante e continueremo a crescere da qui a fine stagione, cercando di cogliere il massimo da ogni situazione”.

 PROSSIMO IMPEGNO Si torna subito in campo con la sfida di Castel del Piano, non disputata lo scorso 10 aprile e in programma martedì 19 aprile alle 15,30. Poi la settimana proseguirà domenica prossima con la trasferta in casa dell’Accademia Terni, pronti poi a tuffarsi nel rush finale di stagione.

CLASSIFICA dopo 24/30 giornate: Orvietana 55, Cannara 52, Campitello 51, Angelana* 45, Terni Est 42, San Sisto 40, Accademia Terni 37, Atletico Gubbio 35, Castel del Piano* 34, Narnese 33, Bastia 30, V.A. Sansepolcro 28, Castiglione del Lago 24, Pontevecchio 18, Foligno 13, Olympia Thyrus 0.

*una gara in meno

ALLIEVI A1 – UNDER 17

CASTEL DEL PIANO – ANGELANA 5-2

CASTEL DEL PIANO: Bambagioni, Marconi, Fiorucci (40’ st Ugolini), Sacco, Bartoccioni M., Sangare, Berni (28’ st Catana), Roscini (28’ st Rondolini), Bartoccioni A. (35’ st Breghi), Pallozzi Lavorante, Passeri (10’ st Ragni). A disp.: Salvi, Cardaioli. All.: Patalocco.

ANGELANA: Fantini, Dusi (29’ st Rinaldi) Ronca, Rossi Al., Roscini (24’ st Gaudenzi) Cuocolo (15’ st Mancinelli) Pizzuti, Lorusso (29’ st Mancini) Caputo, Pagliuca (33’ st Narretti), Galardini. A disp.: Polzoni. All.: Cannoni.

ARBITRO: Cistellini di Perugia.

MARCATORI: 13’, 27’ e 33’ pt Bartoccioni A (C), 41’ pt Galardini (A), 8’ st Pallozzi Lavorante rig. (C), 19’ st Pagliuca (A), 36’ st Ragni (C).

È rimasta indigesta la colomba pasquale all’Under 17 giallorossa. Che poi la bella vittoria sul Terni Est nel sabato santo, tre giorni più tardi anziché risorgere ha finito per consegnarsi senza appello alla fame del Castel del Piano, che ha approfittato del turno infrasettimanale per richiamare tutta l’artiglieria pesante da prima squadra e Juniores e così facendo s’è fatta una bella mangiata al cospetto dei ragazzi di Cannoni. Apparsi svuotati, stanchi, scarichi e demotivati, forse appagati dal bel successo di tre giorni prima, sicuramente poco dentro una partita che pure avrebbe richiesto ben altra attenzione. E se è vero che rispetto ai rossoblù di Patalocco l’Angelana s’è presentata con molti 2006 in campo, specie in corso d’opera, è altrettanto vero che si fa fatica a dare una spiegazione al brutto avvio di partita, con Alessio Bartoccioni capace di timbrare il cartellino tre volte nell’arco di poco più di mezzora di partita. Un approccio decisamente fuorviante e poco concentrato, quello di Fantini e compagni: i padroni di casa all’inizio hanno fatto un po’ quello che hanno voluto, e se è vero che il rigore dal quale è scaturito il momentaneo 4-1 a inizio ripresa è parso abbastanza generoso (e in quel momento l’Angelana stava spingendo alla ricerca del secondo gol che avrebbe potuto riaprire ogni discorso), è altrettanto vero che accampare scuse dopo una prova così è davvero chiedere troppo. L’Angelana, ripartita col medesimo undici del sabato precedente, per mezzora almeno c’ha capito poco, col caldo a condizionare una prova di squadra gravemente insufficiente. Bartoccioni ne ha approfittato a piene mani, facendo salire i compagni e soprattutto vedendo la porta che è un piacere. La rete di Galardini in chiusura di prima frazione era parsa un segnale benaugurante dal quale ripartire, ma dopo un paio di tentativi senza esito e un contatto in area non sanzionato ai danni di Caputo, col rigore trasformato da Pallozzi Lavorante la gara ha preso di nuovo la sua piega. A quel punto Cannoni ne ha approfittato per cambiare effettivi, trovando con Pagliuca la rete che ha riacceso le speranze prima di subire a tempo quasi scaduto il gol del 5-2 finale, realizzato dal neo entrato Ragni. Una lezione di cui prendere nota per un’Angelana che da qui a fine maggio dovrà cercare di limitare i cali di tensione, provando a spingersi oltre i propri limiti.

COMMENTI Amareggiato e quasi sorpreso, Luca Cannoni fatica a darsi una spiegazione al brutto ko. incassato a Castel del Piano. “Dopo la bella prova con il Terni Est è come se ci fossimo presentati a questo incontro con la pancia piena, stranamente demotivati o quantomeno molto meno motivati rispetto all’avversario, che ha vinto con merito legittimando in ogni momento della gara la propria superiorità. Invero in avvio di secondo tempo le cose avrebbero potuto prendere un’altra piega, ma non siamo stati continui nel voler cercare di rimontare. Facevamo fatica a far salire i reparti, al contrario loro, e non siamo stati né cattivi e tantomeno incisivi. Peccato perché fatico a capire i motivi di questo black-out. Mi aspetto una pronta reazione subito, perché ci teniamo tutti a finire bene e a cercare di salire più in alto possibile”.

PROSSIMO IMPEGNO Posticipo di lunedì per i giallorossi, impegnati in casa dell’Olympia Thyrus, fanalino di coda e ancora al palo dopo 24 giornate: si gioca a Terni nel giorno della Festa della Liberazione alle 10,15 del mattino

CLASSIFICA dopo 24/30 giornate: Orvietana 55, Cannara 52, Campitello 51, Angelana 45, Terni Est 42, San Sisto 40, Castel del Piano 37, Accademia Terni 37, Atletico Gubbio 35, Narnese 33, Bastia 30, V.A. Sansepolcro 28, Castiglione del Lago 24, Pontevecchio 18, Foligno 13, Olympia Thyrus 0.

CAMPIONATI SPERIMENTALI

ALLIEVI – UNDER 16 gir. B

ELLERA – ANGELANA 1-4

ELLERA: Fusco E., Chiatti (1’ st Veliu), Piccioli, Alla, Pannacci, Bulletta, Coltura (18’ st Bagnetti), Fusco M. (1’ st Mecarelli), Briziarelli, Tarpani (32’ st Ciampana), Ceccarelli, Tripolini (18’ st Borrelli). A disp.: Piccoli, Urbani. All.: Buontromboni.

ANGELANA: Galli, Tartaro, Natini (14’ st Palmioli), Mencarelli (16’ st Cianetti), Angeletti, Coppola, Mariani Marini, Ciambrusco Proietti, Lo Gelfo, Branda, Abbati (10’ st Bartolucci). All.: Mattonelli.

ARBITRO: Frapiccini di Perugia.

MARCATORI: 5’ pt Briziarelli (E), 20’, 24’ e 30’ pt Lo Gelfo (A), 24’ st Cianetti (A).

Quanto può durare uno spavento? Cinque minuti per provare a rappresentarlo ai propri occhi, più un altro quarto d’ora nel quale niente sembra funzionare come dovrebbe. Poi però l’Under 16 di Mattonelli ritrova tutte le tessere del mosaico e a Ellera cala un poker che la rimette in scia delle battistrada, tanto da tenere aperti persino discorsi legati a una possibile chiusura di torneo davanti a tutti. Non è quello ciò che conta, ma di sicuro c’è di che sorridere pensando al fatto che il successo nel recupero di Ellera sia arrivato con tanti 2007 in campo, perché molti titolari erano stati giocoforza dirottati a Castel del Piano a dar manforte all’Under 17. Contro l’Ellera, squadra capace di imporre il pari alla Pontevecchio e di battere il San Sisto capolista, solo l’incipit non è stato degno di essere ricordato. Tanto che dopo 5’ appena Briziarelli è stato lasciato solo soletto nel cuore dell’area sugli sviluppi di un corner, lesto a infilare in rete il pallone dell’1-0. Da lì in poi sarebbero seguiti almeno altri 15’ di ordinaria confusione, con l’Angelana poco attenta nel provare a sviluppare gioco e quasi mai pericolosa. La sveglia però al 20’ la sua Lo Gelfo, “prestato” all’Under 16 in virtù delle 4 giornate di squalifica rimediate con l’Under 17: l’1-1 arriva su una splendida giocata di Natini che di fatto manda il bomber giallorosso in porta, lesto a superare Fusco in uscita. Appena 4 giri di lancette e il bis è servito, stavolta grazie a una bella imbucata di Branda che offre a Lo Gelfo una palla da lavorare al limite, scaraventata a sua volta in fondo al sacco. E alla mezzora arriva anche il tris sul traversone dalla destra di Tartaro, sul quale il numero 9 angelano arriva prima di tutti e da attaccante consumato non si fa pregare. A quel punto la gara per i giallorossi si mette tutta in discesa: Ciambrusco, Branda e Abbati avrebbero almeno una palla a testa per scappare sul 4-1, ma la sfera non ne vuol sapere di entrare. Alla fine il poker lo cala Cianetti, classe 2007, subentrato a Mencarelli e bravo a sfruttare un invito dalla destra di Bartolucci, altro 2007 che tanto bene sta facendo al servizio di Mattonelli. Che nella mischia getta anche Palmioli, dopo che dal 1’ era partito Coppola al centro della difesa. Tanti buoni propositi per l’avvenire e una prova convincente che tiene l’Angelana a contatto con le primissime, pronta a giocarsi le sue carte negli ultimi 180’ di stagione.

COMMENTI Può essere più che soddisfatto Luca Mattonelli per ciò che hanno saputo far vedere i suoi ragazzi. “Tolti i primi 20’, nei quali siamo stati un po’… dormienti, dal momento in cui ci siamo sbloccati posso solo che parlare bene della squadra. Ellera è un campo difficile e noi siamo stati bravi ad aggirare le difficoltà. Sono contento soprattutto per l’ottima prova offerta dai tanti 2007 che abbiamo schierato per necessità, avendo dovuto girare diversi elementi all’Under 17. Abbiamo costruito tante palle gol e giocato una partita di buona qualità, segno che questo gruppo può rendere bene anche quando non è al completo. Ora pensiamo a far bene le ultime due partite e poi cercheremo di sfruttare i vari tornei per preparare il terreno in vista della prossima stagione”.

PROSSIMO IMPEGNO Ultima trasferta della stagione per i giallorossi di Mattonelli, impegnati sabato 23 aprile alle 17,30 a Pian di Massiano, ospiti del fanalino di coda Madonna Alta Ferro di Cavallo in una sfida che nelle intenzioni non dovrebbe riservare grosse sorprese, preludio al big match dell’ultima giornata in casa con il San Sisto.

CLASSIFICA dopo 16/18 giornate: San Sisto 36, Pontevecchio 34, Angelana 33, Castiglione del Lago 25, Bastia 20, Mantignana Montemalbe 23, Castel del Piano 19, JC Magione 13, Ellera 12, Madonna Alta FdC 8.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*