ASD Angelana 1930: fine settimana soddisfacente per il settore giovanile 📸📸📸

Juniores già in fuga, beffati gli Allievi. Ottimo risultato dei giovanissimi: 2-0 alla Don Bosco!

 
Chiama o scrivi in redazione


ASD Angelana 1930: fine settimana soddisfacente per il settore giovanile 📸📸📸

Juniores già in fuga, beffati gli Allievi. Ottimo risultato dei giovanissimi: 2-0 alla Don Bosco!

Un fine settimana quasi perfetto, quello mandato a referto dal settore giovanili giallorosso. Con la Juniores A1 di Riccardo Rosselli che continua a vincere e a convincere, non senza qualche brivido contro un Casa del Diavolo duro a morire. Il successo lo accarezzano fino a 3’ dalla fine gli Allievi A1 di Luca Cannoni, poi beffati dal rigore col quale l’Accademia Terni ha portato via un punto dal “Migaghelli”, nonostante una prova decisamente incoraggiante dei giallorossi che avrebbe meritato miglior sorte. Infine i Giovanissimi A1 di Rodolfo Romeo dimostrano subito di voler cambiare le cose: pronto riscatto in casa della Don Bosco, superata per 2-0.


Da Ufficio Stampa e Comunicazione ASD Angelana 1930


Di seguito tutte le cronache dei match e gli impegni del prossimo week-end.

JUNIORES A1 – UNDER 19 gir. A

ANGELANA – CASA DEL DIAVOLO 3-1

ANGELANA: Turrioni, Rosati, Biagioni (20’ st Ragusa), Barbacci, Mazzoli, Jessiman, Sensi (11’ st Narretti), Gallastroni (27’ st Zea Valdes), Fagotti (11’ st Simonini), Fermi (25’ st Michelotti), Del Prete. A disp.: Buini, Albrigo, Fortebracci, Piselli. All.: Rosselli.

CASA DEL DIAVOLO: Riberti, Focaccetti, Ruiu (1’ st Belia), Meta (15’ st Gbejewoh), Moretti, Fruganti Mi., Renga (28’ st Bartolini), Becchetti, Mulamba, Cippiciani (40’ st Mouafiri), Casciari (1’ st Piferotti). A disp.: Vagnetti, Fruganti Ma., Zonaria,. All.: Pelliccia.

ARBITRO: Calabresi di Città di Castello.

MARCATORI: 9’ pt Jessiman rig. (A), 15’ pt Gallastroni (A), 20’ st Piferotti rig. (C), 37’ st Simonini (A).

NOTE: al 44’ pt Turrioni (A) respinge un rigore a Casciari (C).

La cronaca della partita

Un tempo che rasenta la perfezione, un altro che verrebbe voglia di sbattere la testa contro il muro. La Juniores di Rosselli è imprevedibile: fino al 40’ offre un saggio della propria potenza, sciorinando gran calcio e mettendo in chiaro le cose contro un Casa del Diavolo per nulla intenzionato a mollare l’osso. Poi però la luce si spegne, gli ospiti si rifanno sotto e solo un grande Turrioni evita la beffa prima che nel finale arrivi il tanto sospirato lieto fine, buono per lanciare i giallorossi solitari in vetta alla classifica dopo due sole giornate. Un successo double face sul quale però c’è poco da eccepire, specie se si guarda all’ottima partenza nella quale l’Angelana detta le regole del gioco. Dopo 9’ il risultato è già sbloccato grazie al rigore procurato da Del Prete e trasformato con freddezza da Jessiman, al secondo centro consecutivo. Ancor più bella l’azione che porta al raddoppio di Gallastroni, che riceve palla da Sensi girandosi in area con scaltrezza e grande coordinazione. La gara pare già in discesa, ma i giallorossi sulle prime non mollano l’osso: Fagotti, a tu per tu con Riberti, anziché calciare decide di servire un compagno sprecando una comoda palla per il 3-0, Fermi al contrario non ci pensa due volte a calciare a rete, sempre a tu per tu col portiere ospite, ma calciando alto tra l’incredulità della panchina, già pronta ad esultare. Un primo tempo praticamente perfetto viene così sporcato a un minuto dall’intervallo dal fallo da rigore di Mazzoli, che manda Casciari sul dischetto: Turrioni intuisce la traiettoria e con un gran colpo di reni sventa la minaccia. Ma l’Angelana ha già staccato la spina e nella ripresa la sofferenza è lampante, con il Casa del Diavolo che comincia a far paura e Piferotti che al 20’ trasforma un altro rigore, stavolta concesso per fallo di Jessiman. Cippicciani addirittura avrebbe la palla per il2-2, ma ancora una volta è Turrioni bravo a immolarsi, salvando il risultato con un intervento di puro istinto. È la scossa che desta l’Angelana dal suo torpore, con Rosselli che mette mano alla panchina e i ragazzi che colgono il messaggio. Così negli ultimi 10’ la partita torna in controllo dei padroni di casa, che la chiudono al 37’ grazie a una veloce ripartenza orchestrata dai neo entrati Michelotti e Narretti e rifinita dall’altro subentrato Simonini, che da due passi non deve far altro che appoggiare in rete. Sospirone di sollievo e primato solitario: alla fine, qui i conti tornano, eccome.

COMMENTI Al di là della vittoria, meritata per quanto fatto soprattutto nella prima parte di gara, Riccardo Rosselli ammette di non essere poi tanto contento. “Abbiamo giocato con sufficienza, pensando che fosse tutto facile, e invece di facile nel calcio non c’è proprio nulla”, spiega il tecnico. “Dopo essere partiti così bene ci siamo rilassati, pensando che la gara sarebbe stata semplice come lo era diventata quella contro il Fontanelle. Invece il Casa del Diavolo ha reagito e senza le parate di Turrioni chissà come sarebbe andata a finire. Eravamo superiori a livello di qualità, ma nell’atteggiamento non lo siamo stati. Mi auguro che questo blackout ci serva da lezione per non ricadere in futuro in errori simili”.

PROSSIMO IMPEGNO Trasferta in terra di toscana per i giallorossi nel più classico dei testacoda: ad Anghiari, in casa della Baldaccio Bruni, l’Angelana andrà a caccia della terza vittoria consecutiva, Fischio d’inizio al “Saverio Zanchi” alle 15,15 di sabato 9 ottobre.

CLASSIFICA dopo 2/18 giornate: Angelana 6, Pontevecchio 4, Tavernelle 4, Fontanelle 3, V.A. Sansepolcro 3, Casa del Diavolo 3, Castel del Piano 3, San Sisto 1, Gualdo Casacastalda 1, Baldaccio Bruni 0.

ALLIEVI A1 – UNDER 17

ANGELANA – ACCADEMIA TERNI 1-1

ANGELANA: Fantini, Dusi, Rossi Al., Gaspardis (18’ st Angeletti), Roscini, Cuocolo (43’ st Mancinelli), Pizzuti (24’ st Rinaldi), Pugliese, Galardini (9’ st Lorusso), Mancini (35’ st Rossi An.), Narretti (9’ st Lo Gelfo). A disp.: Polzoni, Rossi An., Tartaro. All.: Cannoni.

ACCADEMIA TERNI: Falocco, Martini (25’ pt Bartolini), Catana (26’ st Grilli), Ponziani, Persici (41’ st Canalicchio), Nunziangeli (33’ st Bonaccini), Zilianti (18’ st Canalicchio), Sinibaldi (30’ st Merli), Principi Desantis, Marchetti, A disp.: Federici, Toderi, Canalicchio. All.: Romualdi.

ARBITRO: Moretti di Perugia.

MARCATORI: 22’ st Lorusso (An), 42’ st Ponziani rig. (AT).

La cronaca della partita

I conti ancora non tornano, ma gli Allievi stanno arrivando. Per ora devono però accontentarsi delle prestazioni, nonostante quella offerta contro l’Accademia Terni avrebbe meritato ben altro risultato. L’1-1 finale va di traverso a Cannoni, che recrimina soprattutto per il rigore “generoso” concesso alla formazione ospite nel finale di partita, episodio che di fatto impedirà all’Angelana di raccogliere quanto seminato. Un pari che sa di rimpianto, anche perché i giallorossi hanno disputato una gara propositiva e sempre all’attacco, collezionando palle gol ma peccando semmai di un po’ di imprecisione sottoporta. Inizialmente il tecnico rinuncia alla classe e alla qualità di Lorusso e Lo Gelfo affidandosi in avanti a Galardini e Narretti, ma la squadra non ne risente affatto disputando una prima frazione decisamente arrembante. Le occasioni migliori capitano sui piedi proprio dei due attaccanti, che fraseggiano bene al limite senza però trovare lo specchio. Il portiere ospite Falocco deve invece metterci una pezza in chiusura di prima frazione quando Mancini calcia forte e centrale, così come quando Galardini riesce nuovamente a trovare lo spazio per concludere a rete, angolando ma non con la necessaria potenza. L’Accademia Terni fatica a costruire occasioni, pur se in una circostanza c’è lavoro anche per Fantini, che risponde presente. Nella ripresa gli ingressi di Lorusso e Lo Gelfo danno ulteriore linfa all’azione d’attacco giallorossa, tanto che dopo una fase di predominio territoriale al 22’ arriva il meritato vantaggio al termine di una bella azione corale, con una transizione positiva dei 4 centrocampisti cui segue una verticalizzazione per Lo Gelfo, abile ad andare alla conclusione (respinta da Falocco) sulla quale poi si fionda Lorusso, che a porta vuota insacca. Con la partita in discesa l’Angelana fa capire di essere in totale controllo, ma dopo un altro paio di ripartenze non sfruttate al 42’ arriva la beffa, con il direttore di gara che assegna un rigore per un contatto decisamente lieve in area di rigore, consentendo a Ponziani di andare sul dischetto a ristabilire la parità. I padroni di casa avrebbero altre due palle gol per riportarsi avanti, la prima con Mancinelli (fermato in dubbia posizione di fuorigioco), la seconda con Lo Gelfo che in pieno recupero si fa ipnotizzare a tu per tu con Falocco. Evidentemente doveva andare così.

COMMENTI La soddisfazione per la buona prestazione offerta si mescola alla delusione per la mancata vittoria nel commento di fine gara di mister Luca Cannoni. “Non vincere partite come queste da fastidio, perché i ragazzi l’hanno interpretata bene e avrebbero meritato di portare a casa l’intera posta. Dispiace per il rigore finale, sul quale probabilmente il direttore di gara è stato un po’ ingannato dalla dinamica dell’azione, ma resta la consapevolezza di essere sulla strada giusta. Non dobbiamo recriminare, semmai trasformare tutta la rabbia accumulata in grinta e determinazione in vista dei prossimi impegni”.

PROSSIMO IMPEGNO Trasferta mica semplice nel fine settimana: domenica alle 11 i giallorossi saranno di scena a Castiglione del Lago, con l’obiettivo non certo nascosto di puntare dritti al primo successo stagionale.

CLASSIFICA dopo 2/30 giornate: Campitello 6, Cannara 6, Castel del Piano 6, San Sisto 6, Accademia Terni 4, Narnese 3, Bastia 3, V.A. Sansepolcro 3, Orvietana 3, Atletico Gubbio 1, Castiglione del Lago 1, Angelana 1, Terni Est 0, Foligno, Pontevecchio 0, Olympia Thyrus 0.

GIOVANISSIMI A1 – UNDER 15

DON BOSCO – ANGELANA 0-2

DON BOSCO: Tabarrini, Semprevivo, Orazi, Giametta (23’ st Biasini), Moretti, Micucci, Tomassini (31’ st Gallina), Corradini (23’ st Bacoccoli), Galli, Flamini, Iannarone (15’ st Battistoni). A disp.: Fico, Ambrogi, Mangiabene, Rossi. All.: Biascano.

ANGELANA: Massaccesi, Ziarelli, Tarpanelli, Chilelli, Palmioli, Martinoli, Franchi (24’ st Bordichini), Coppola, Bartolucci (3’ st Betti), Fabbriccini (3’ st Cianetti), Natini (29’ st Azan). A disp.: Carpanacci, Santarelli, Bosimini, Crispolti, Maranga. All.: Romeo.

ARBITRO: Mancini di Perugia.

MARCATORI: 27’ pt Martinoli, 6’ st Franchi rig.

NOTE: al 14’ st Massaccesi (A) respinge un rigore a Flamini (DB).

La cronaca della partita

La reazione è servita, i Giovanissimi fanno subito capire di voler cambiare rotta. E dopo lo sfortunato esordio col Campitello non sbagliano la seconda gara stagionale, andando a imporsi per 2-0 in casa della sempre ostica Don Bosco. Una prova di carattere e maturità, quella dei baby giallorossi, che in avvio tengono botta alle prime schermaglie locali, salvo poi trovare il vantaggio per non voltarsi più. E una volta tanto gli eroi di giornata sono molteplici: da Filippo Martinoli, implacabile al 27’ nell’infilare una punizione che non lascia scampo a Tabarrini, a Nicola Franchi, che in avvio di ripresa s’è lanciato il slalom in mezzo ai difensori avversari, saltandone un paio prima di vedersi costretto a fermare dall’ultimo intervento falloso di Micucci, buono per convincere il direttore di gara a decretare un penalty solare che lo stesso Franchi ha realizzato. Ma gloria c’è stata anche per Giacomo Massaccesi, il portiere angelano che ha disinnescato un generoso rigore calciato da Flamini, consentendo ai compagni di mantenere il doppio vantaggio e poter gestire senza troppo affanno l’ultima parte di gara. L’Angelana era partita bene rischiando solo nelle prime battute su un paio di tentativi di Galli e Flamini, salvo poi salire di tono fino alla punizione del meritato vantaggio, magistralmente eseguita da Martinoli. Dopo i due rigori, nell’ultimo spezzo di partita i giallorossi hanno rintuzzato gli attacchi dei perugini, che si sono limitati a un paio di mischie e a un tentativo di Battistoni sfilato a lato di poco. Una risposta convincente dopo la sfortunata recita iniziale: per l’Under 15 l’orizzonte è già più sereno.

COMMENTI Rodolfo Romeo si gode una vittoria sudata ma meritata. “I ragazzi hanno dimostrato di avere grandi qualità, sia comportamentali che tecniche. Non era facile venire su questo campo e imporre il gioco come hanno fatto. Sono contento per loro, perché la sconfitta contro il Campitello era stata immeritata e ci voleva un successo per riportare fiducia ed entusiasmo”.

PROSSIMO IMPEGNO Si torna al “Migaghelli”, e per l’occasione in un orario un po’ insolito: contro il Castiglione del Lago i giallorossi scenderanno in campo sabato 9 ottobre alle 16,30.

CLASSIFICA dopo 2/26 giornate: Pontevecchio 6, Cannara 6, Santa Sabina 4, Angelana 3, Campitello 3, San Sisto 3, Don Bosco 3, Castel del Piano 3, Pontevalleceppi 3, V.A. Sansepolcro 3, Ducato 3, Castiglione del Lago 1, Olympia Thyrus 0, Vigor NGB 0.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*