ASD Angelana 1930, i risultati del settore giovanile del 5 e 6 febbraio

 
Chiama o scrivi in redazione


ASD Angelana 1930, i risultati del settore giovanile del 5 e 6 febbraio

ASD Angelana 1930, i risultati del settore giovanile del 5 e 6 febbraio

Dopo la lunga e imprevista sosta post natalizia (il Covid continua a metterci lo zampino… e non pare intenzionato a mollare la presa…), è ripartita la stagione del settore agonistico del calcio regionale. Per prime sono scese in campo le formazioni A1, con la Juniores di Riccardo Rosselli che ha regolato di misura la Pontevecchio, mentre i Giovanissimi di Rodolfo Romeo hanno conquistato una vittoria preziosa in casa del Campitello con i gol di Binucci e Betti (classe 2008). Non sono scesi in campo gli Allievi, poiché il Sansepolcro ha chiesto il rinvio per motivi legati al Covid. I campionati Under 16 e Under 14 partiranno nel prossimo week-end.


Fonte Ufficio Stampa
ASD Angelana 1930


JUNIORES A1 – UNDER 19 gir. A

ANGELANA – PONTEVECCHIO 1-0

ANGELANA: Buini, Rosati, Biagioni, Barbacci, Albrigo, Jessiman, Sensi (34’ st Ragusa), Fermi (26’ st Simonini), Fagotti (26’ st Lorusso), Sforna, Fortebracci (36’ pt Lo Gelfo). A disp.: Turrioni, Zea Valdes, Rossi Al., Piselli. All.: Rosselli.

PONTEVECCHIO: Rosi, Barberini (41’ pt Sonno), Renzi, Vescarelli, Cesaroni, Binaglia, Puma, Lanari (13’ st Guzzi), Piferotti, Martinetti (28’ st Genovese), Assiaye. A disp.: Lenzi, Servidio. All.: Pedetta.

ARBITRO: Dolci di Foligno.

MARCATORE: 25’ pt Sforna.

CASTELNUOVO – Con tutti i rischi e le incognite del caso, la Juniores di Riccardo Rosselli riprende il cammino da dove lo aveva interrotto. Cioè ritrovando i tre punti anche nella prima uscita del 2022, per nulla semplice perché la Pontevecchio, benché un pl rimaneggiata, rimane una signora squadra e fa sudare e non poco i baldi giovani angelani, che peraltro dopo 40 giorni senza pallone e con tante defezioni si vedono costretti ad attingere anche al serbatoio dei 2005.

Si guarda già al futuro, ma i conti intanto tornano: a Castelnuovo basta e avanzala perla di Lorenzo Sforna, che a metà della prima frazione trova un eurogol al volo mandando a referto la vittoria numero 10 su 14 gare stagionali, mettendo il suggello a quel che si sapeva da tempo, cioè al fatto che i ragazzi di Rosselli sono già certi (ora anche aritmeticamente) del passaggio alla seconda fase del campionato regionale, quando troveranno ad attenderli le migliori squadre della stagione per guadagnarsi l’accesso alla finalissima con la migliore dell’altro girone. Ma prima di pensare a quel che sarà a marzo inoltrato vale la pena guardare a ciò che ha raccontato la prima recita del nuovo anno, con una rosa ridotta un po’ all’osso e un pericolo in avvio sventato da Buini, bravo a opporsi all’imbucata del sempre temibile Assiaye.

La Pontevecchio, dopo la fiammata iniziale, perde un po’ di mordente dalla metà campo in su e lascia campo a un’Angelana che a piccole dosi comincia a farsi minacciosa, con Fortebracci che calcia bene da fuori ma senza inquadrare la porta e Barbacci che di testa, sugli sviluppi di un corner, fa gridare al gol. Che comunque arriva al 25’ grazie alla conclusione da fuori di Sforna che non lascia scampo a Rosi.  Nel finale di primo tempo c’è tempo anche per un giallo, con Barberini che atterra fallosamente e senza troppi fronzoli Fortebracci, rischiando il secondo cartellino (magnanimo l’arbitro, ma l’ex Pedetta, capita l’antifona, poco dopo lo richiamerà in panchina) ma di fatto chiudendo anzitempo la gara dell’esterno di casa, costretto a uscire (al suo posto, debutto per Lo Gelfo).

Nella ripresala gara cala un po’ d’intensità, anche perché la fatica si fa sentire su ambo i fronti (la Pontevecchio è alla terza gara in una settimana). Entra anche Lorusso, che si fa apprezzare per impegno e dedizione, mentre Fagotti ha la palla più ghiotta per blindare il risultato, ma non riesce a sfruttarla. Nei minuti finali è Simonini, a sua volta subentrato e subito pimpante, a sfiorare il 2-0, ma senza riuscire nell’intento. Qualche piccolo brivido nelle battute conclusive, ma il vantaggio resta tale e regala a Rosselli il primo hurrà del nuovo anno.

COMMENTI La preoccupazione maggiore per Riccardo Rosselli era legata alla condizione dei suoi ragazzi dopo uno stop tanto lungo. “E devo dire che alla fine, per chi ha giocato 90’, non è stata una passeggiata di salute”, ammette il tecnico.”Però sono contento, perché la Pontevecchio è una squadra fortissima, al completo sicuramente la più forte del torneo, e non a caso è l’unica con la quale abbiamo perso. Sono contento perché i ragazzi hanno interpretato bene una gara complicata, giocata su un campo pesante e con un po’ di ruggine addosso. Ancora una volta chi è subentrato ha fatto molto bene e un encomio particolare lo rivolgo ai 2005 che abbiamo chiamato per l’occasione (Lo Gelfo e Lorusso), ma che hanno subito dimostrato di meritare fiducia e considerazione. Ora pensiamo a chiudere bene le prossime 4 gare e poi penseremo al resto”.

PROSSIMO IMPEGNO Contro il fanalino di coda Gualdo Casastalda la pratica può apparire sulla carta agevole, ma non sarà così: i gualdesi hanno bisogno di punti e il match si disputerà in una collocazione infrasettimanale (probabilmente lunedì 14), a causa del contemporaneo anticipo della prima squadra locale del match di campionato di Eccellenza con la Nestor.

CLASSIFICA dopo 14/18 giornate: Angelana 33, Fontanelle 27, Castel del Piano* 24, Pontevecchio 20, Tavernelle 18, V.A. Sansepolcro 18, Casa del Diavolo 16, San Sisto 15, Baldaccio Bruni 13, Gualdo Casacastalda* 9.

*una gara in meno

GIOVANISSIMI A1 – UNDER 15

CAMPITELLO – ANGELANA 1-2

CAMPITELLO: Barbarossa, Iacono, Clementi, Piediluco (1’ st Marcucci), Cicioni, Freda (24’ st Santini), Ottaviani, Marzani, Francucci (24’ st Desantis), Paulocci, Quinzi (6’ st Aquilini). A disp.: Bifolchetti, Agabiti, Valigi, Palazzesi. All.: Giovannelli.

ANGELANA: Massaccesi, Chilelli, Palmioli, Coppola, Martinoli, Giromella (1’ st Marracci), Natini, Cianetti, Binucci (32’ st Esposito F.), Betti, Bartolucci. A disp.: Carpanacci, Ziarelli, Azan, Stroe. All.: Romeo.

ARBITRO: Bordacchini di Terni.

MARCATORI: 29’ pt Binucci (A), 4’ st Betti (A), 33’ st Aquilini (C).

TERNI – C’è un’emergenza che esalta, che fa apparire tutto nebuloso a una prima occhiata, ma che si trasforma in qualcosa di grande e convincente, come lo diventa l’impresa che l’Under 15 di Rodolfo Romeo si regala in casa del Campitello, superato con una prova di grande compattezza e qualità. E al netto di assenze in pompa magna, per giunta dopo un periodo di stop forzato nel quale tra Covid e quarantene i problemi sono stati all’ordine del giorno. Ma pur attingendo a piene mani al serbatoio dei 2008 (Chilelli e Betti ormai sono habitué, ma sorprendono positivamente anche Marracci e Francesco Esposito, con Stroe che presto avrà la sua chance) il risultato è semplicemente esaltante, perché aprire il girone di ritorno è quanto di meglio i giallorossi potevano augurarsi. Una vittoria convincente, peraltro al cospetto di una squadra che tra le mura amiche ha sempre dato del filo da torcere a tutti.

In avvio Romeo, costretto a fare di necessità virtù, si affida a una sorta di 4-4-2 nel quale manca Tarpanelli in difesa, con una coppia d’attacco giovanissima e inedita composta da Betti e Binucci, che guarda a caso timbreranno entrambi il cartellino, complici le assenze di Stoica, Franchi e Santarelli. La prima frazione fila via senza particolari sussulti nei primi 20’, con gli ospiti che hanno una chance da fuori con Natini (attento Barbarossa) e i ternani a loro volta pericolosi con una botta di Paulocci che sfila di poco sul fondo. Poi però in chiusura di frazione ci pensa Binucci a far saltare il banco, rapace nella deviazione da vero opportunista con la quale sblocca l’equilibrio. Gol bello tanto quanto lo è quello segnato in avvio di ripresa da Betti, che gioca ormai con il piglio del veterano e con una giocata sopraffina stampa una marcatura di pregevolissima fattura.

Sul 2-0 l’Angelana non cede alla tentazione di gestire il doppio vantaggio, ma anzi prova a mettersi al sicuro, senza però riuscire a sfruttare un paio di contropiedi che avrebbero potuto archiviare la pratica in anticipo. Così, quando Aquilini a 2’ dalla fine trova con un tiro sporco la rete del 2-1, la paura per qualche interminabile minuto assale i ragazzi di Romeo, complice anche un recupero extra di 6’ che si fatica a comprendere appieno. Ma alla fine il risultato non cambia e al triplice fischio può esplodere la festa, scaricando tutta la tensione di un’attesa che pareva infinita (non si giocava da 7 settimane). Per quel che si è visto, però, ne valeva davvero la pena.

COMMENTI È una domenica davvero di felicità per Rodolfo Romeo, che non può esimersi dal complimentarsi con i suoi ragazzi per quanto fatto: “Eravamo in grande emergenza, non giocavamo da un mese e mezzo, ma questo gruppo ancora una volta ha tirato fuori risorse straordinarie andandosi a prendere un successo pesante in casa di una squadra davvero ostica. Sono contento e felice della prova offerta da tutti i ragazzi, perché hanno saputo interpretare i momenti chiave del match nella maniera migliore possibile, meritandosi la vittoria. Sono felicissimo per Binucci, un ragazzo che è saltato sul treno in corsa ma che si è inserito alla grande, mentre ormai ho finito gli aggettivi per rendere giustizia allo straordinario lavoro fatto dai 2008: se Chilelli e Betti sono con noi da tempo, chi è venuto nelle ultime settimane sta dimostrando di essere un valore aggiunto. Era fondamentale ripartire bene, ma ne abbiamo di strada da fare. Così però è il modo giusto per proseguire il cammino”.

PROSSIMI IMPEGNI Il prossimo impegno sarà posticipato di qualche giorno, poiché con la Don Bosco (su richiesta esplicita della formazione ospite, già comunicata a inizio stagione al CRU) si giocherà mercoledì 16 febbraio (anziché sabato 12) al “Migaghelli”, altra occasione per continuare a fare la corsa sulla parte sinistra della classifica.

CLASSIFICA dopo 14/26 giornate: Cannara 35, Pontevecchio31, Santa Sabina* 30, Castiglione del Lago 26, Don Bosco 26, Campitello 23, San Sisto 21, Angelana 20, Castel del Piano 19, V.A. Sansepolcro 17, Pontevalleceppi 12, Olympia Thyrus 8, Ducato* 6, Vigor NGB 2.

*una gara in meno

ASD Angelana 1930 Ufficio Stampa e Comunicazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*