Calcio, Boys Angelana, la stagione è ufficialmente partita

 
Chiama o scrivi in redazione


Calcio, Boys Angelana, la stagione è ufficialmente partita

L’hanno ribattezzata #ReStart, e non poteva essere altrimenti. Perché la prima giornata a pieno regime della nuova stagione del settore giovanile dell’Angelana ha avuto le sembianze di una vera e propria ripartenza. Dopo i lunghi mesi del Covid, dopo un’estate passata a capire cosa ne sarebbe stato della nuova annata, ecco che le porte del “Migaghelli” si sono spalancate accogliendo tantissimi ragazzi e le loro famiglie. E il primo giorno di “scuola” calcio non ha tradito le attese: il protocollo di sicurezza messo in atto dalla società giallorossa ha retto il confronto e il clima che si è respirato a Santa Maria era davvero quello dei giorni migliori.

“Siamo molto soddisfatti di come è andata la giornata”, spiega Paola Maccabei, presidentessa dell’ASD Boys Angelana, determinata come non mai a rendere fruibile una struttura che è tornata finalmente a offrire un colpo d’occhio degno della sua storia. “Ci siamo mossi per tempo, ma facendo le cose nel modo giusto e senza tralasciare alcun dettaglio. Abbiamo creato un cordone per delimitare l’area di accesso degli atleti e un corridoio per i genitori, in modo tale da rispettare tutto il distanziamento.

Ora non ci resta che attendere le nuove linee guida sanitarie: per il momento dagli Esordienti in giù (quindi dai classe 2008 a seguire) abbiamo convenuto che fosse meglio non far utilizzare gli spogliatoi ai ragazzi, se non per posare il materiale all’inizio dell’allenamento. I più grandi, invece, possono già utilizzare le docce, ma abbiamo consentito loro di distribuirsi su più locali. È uno sforzo grande, ma lo facciamo davvero con piacere e con la passione che da sempre ci contraddistinguono”.

NUMERI IN AUMENTO Paola ne ha viste tante nel corso degli anni, consapevole che quella che è appena cominciata è forse la stagione più complicata di sempre. “Però ho visto tanta voglia di tornare alla normalità, e questo è un segnale che ho colto positivamente”, aggiunge. “Nessuno si sogna di prendere sottogamba il protocolli, né tantomeno di fare finta che non esista alcun rischio. Un settore giovanile non deve solo preparare i ragazzi a giocare a calcio, ma anche a rispettare le regole e questa è una buona occasione per farli crescere e maturare ulteriormente”. I numeri peraltro danno ragione all’Angelana, che anche quest’anno può vantare su tantissimi nuovi iscritti: “Siamo in tanti, è vero, ed è una piacevole conferma. E in questi giorni molte famiglie sono venute a chiedere informazioni per iscrivere i loro bambini. Pur in un’annata così complicata, i tesserati sono destinati ad aumentare e questo ci rende veramente orgogliosi. E siamo felicissimi anche di poter offrire a tutti i ragazzi l’opportunità per tornare a fare quello che più gli piace, cioè divertirsi assieme ai loro coetanei. Ne avevano tanto bisogno e vederli scorrazzare sui campi è quanto di meglio potevamo chiedere dopo questi mesi di stop forzato”.

A RANGHI COMPATTI Se lunedì è stato il primo giorno di lavoro per i Pulcini 2011 di Marco Lunghi e i Primi Calci 2013, affidati a Enrico Felici, martedì toccherà ai Piccoli Amici 2014-15 con i tecnici Daniele Bartolini e Nicola Ciancaleoni. In precedenza erano partiti già i Primi Calci 2012 di mister Federico Bertini e Andrea Petetta e le formazioni Esordienti, con i 2008 affidati a Riccardo Palazzini e i 2009 alla coppia Nicolò Guzzoni e Manuel Severi, così come i Pulcini 2010 di Leonardo Angeletti ed Edoardo Vannoni. Proprio in queste ore la segreteria sta formalizzando le richieste di iscrizione ai campionati autunnali, in attesa che arrivino comunicazioni più precise da parte dei comitati provinciali del CRU sulle date ufficiali di partenza.

L’intervista alla presidentessa Paola Maccabei e le immagini del #ReStart di lunedì 14 settembre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*