Chi frequenta l’istituto alberghiero, trova subito un’occupazione

Chi frequenta l’istituto alberghiero, trova subito un’occupazione

Chi frequenta l’istituto alberghiero, trova subito un’occupazione

Frequentare l’Istituto Alberghiero di Assisi conviene perché si trova subito lavoro ed è anche motivo di orgoglio. E’ quanto si evince dal rapporto annuale Eduscopio redatto dalla Fondazione Agnelli che fa il check up delle migliori scuole italiane prediligendo due aspetti, quelle che preparano meglio all’università e quelle che formano meglio per il mondo del lavoro.

A livello regionale l’Istituto Alberghiero si è piazzato al primo posto nel settore servizi per coerenza tra il diploma e il lavoro, stessa posizione per regolarità dei percorsi di studio. Due indici che testimoniano la qualità e il livello dell’offerta scolastica tanto da garantire una immediata occupazione. Insomma chi esce dall’Alberghiero di Assisi ha le porte spalancate per immergersi da subito nel lavoro e, cosa ancora più importante, nel lavoro per il quale si è studiato.

I ragazzi che si diplomano all’Istituto alberghiero di Assisi infatti trovano subito un impiego anzi è addirittura quasi del 60 per cento l’indice di occupazione, cioè la percentuale degli occupati (coloro che hanno lavorato almeno 6 mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma) su coloro che non si sono immatricolati all’università.

In sostanza coloro che frequentano la scuola alberghiera non solo trovano subito lavoro corrispondente dopo il diploma ma addirittura hanno anche la possibilità di fare esperienza durante il corso di studi.

“Con i suoi tanti diplomati all’anno l’Istituto alberghiero di Assisi rappresenta un fiore all’occhiello della nostra offerta scolastica – ha affermato l’assessore alle politiche scolastiche Simone Pettirossi – e soprattutto un ponte sicuro verso il mondo del lavoro. A livello provinciale è il primo istituto che dà garanzie di occupazione e questo è un primato lusinghiero per la dirigenza, il personale docente e non docente ma anche e soprattutto per gli studenti e per le loro famiglie. Insieme a questa posizione il fatto che l’Istituto alberghiero sia al primo posto a livello regionale anche per la coerenza tra diploma e lavoro e la regolarità del percorso di studi è un grande motivo di compiacimento per l’intera città”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
28 ⁄ 14 =