Visite guidate dai protagonisti nelle Stanze delle Meraviglie

 
Chiama o scrivi in redazione


Visite guidate dai protagonisti nelle Stanze delle Meraviglie

Visite guidate dai protagonisti nelle Stanze delle Meraviglie

di Paolo Ansideri
Cosa hanno in comune un busto di Giuseppe Verdi, una poltroncina in velluto damascato e un bidone in alluminio? Il teatro ad Assisi. Sono gli oggetti che simbolicamente rappresentano gli spazi teatrali della città di Assisi e la loro storia: il busto di Verdi fu realizzato da Colombo Graziani nel 1903 ed ornava l’atrio del Teatro Metastasio. Fu restaurato nel 2013 dalla Società Fortini per volontà del suo compianto Fondatore Carlo Angeletti. La poltroncina è una delle 100 che compongono la platea del Piccolo Teatro degli Instabili e il bidone in alluminio è uno di tanti usati come percussioni dalla compagnia Stomp nell’omonimo spettacolo del 2004 e che insieme ai cartelloni pubblicitari dello Slava’sSnowshow del 2010 rappresentano il Teatro Lyrick.

© Protetto da Copyright DMCA

È questo uno dei tanti percorsi con guide d’eccezione che si intrecceranno nella visita alla Wunderkammer Assisi-Assisi delle Meraviglie, che ha già visto centinaia di visitatori accalcarsi nei 500 metri quadri di fantasmagorico allestimento di opere, cimeli, reperti e raccolte che rappresentano Assisi, la sua storia e il suo territorio.

Come nel caso del teatro le guide d’eccezione saranno Fulvia Angeletti e Paolo Cardinali, così ogni altro cimelio o curiosità avrà un suo accompagnatore che ne racconterà storia e contesto. È un po’ questo il filo conduttore che i cinque organizzatori hanno voluto dare all’eventonella consapevolezza di offrire ai residenti del territorio un’opportunità irripetibile: quella di apprezzare, in unico spazio,parte del patrimonio culturale, umano e sociale che lo caratterizza.

Tra la moltitudine di oggetti esposti si potranno scoprire: le opere di street art, all’esterno delle finestre, create per l’occasione dagli artistiMrComa, Il Coffee, Tike e Sana sul tema della Meraviglia.

Entrando nelle stanze si troverà il comodino originale con la copia del Vangelo che Pierpaolo Pasolini, ospite della Pro Civitate Christiana nel 1962, trovò nella camera 26 e dalla cui lettura trasse ispirazione per il film Vangelo secondo Matteo; la raccolta di farfalle del Subasio di Z. Zerunian; gli strumenti a corda del Medioevo e Rinascimento nella ricostruita bottega dei Liutai Vincenzo Cipriani e Luca Piccioni; le basiliche in miniatura di San Francesco e Santa Maria degli Angeli di Fausto Becchetti; i reperti dell’Assisi romana e di quella geologica e botanica, dell’Assisi sportiva, dalla boxe al parapendio e le testimonianza dei più importanti eventi e riti popolari, dal Calendimaggio al Piatto di Sant’Antonio, alla Cavalcata di Satriano. Sarà anche rappresentata una folta schiera di personaggi provenienti dal Museo delle Marionette dei Mirabassi di Perugia, insieme ad una delle arti più caratteristiche del territorio: il punto francescano.

Un angolo è dedicato all’Assisi della Memoria (1943-45), nel ricordo della difesa degli ebrei dalla deportazione ad opera, tra gli altri di Gino Bartali, Don Aldo Brunacci, i tipografi Brizi

Del Museo della Scuola di Castelnuovo si potranno ammirare tavole orografiche, pallottolieri e strumenti didattici, la collezione di animali impagliati, le vecchie Radio Rurali del ventennio e le prime “lanterne magiche “antesignane delle macchine cinematografiche. Accanto a questo fanno bella mostra di sé la raccolta di strumenti musicali della Banda Musicale di Santa Maria, prestito della Proloco di Santa Maria degli Angeli.

Una nota tra le altre merita la “Grotta del Palazzo”, anfratto scavato direttamente nella roccia, mai prima aperto al pubblico e da cui si accede da una porticina situata all’ingresso della Società Fortini

Il “Caos creativo” si arricchisce di tre mostre di disegni, illustrazioni e fumetti: Fumetti su Marte, rassegna di storie e personaggi ambientati nel pianeta rosso e Wonderwomen: il fumetto è femmina, da Valentina a Eva Kant, da Wonder Woman a Cat Woman entrambe prestito dalla Biblioteca delle Nuvole di Perugia. La terza mostra è il lascito della performance del collettivo Becoming X, che il 4 gennaio ha visto 25 artisti cimentarsi in disegno e musica dal vivo producendo al fine le straordinarie interpretazioni della Meraviglia con matite, colori, pennelli e pennarelli

 

Gli illustratori-narratori di questo affascinante, insolito e unico viaggio saranno:

Francesco Fiorelli – presidente Proloco Assisi e UNPLI Umbria

Francesco Cavanna – presidente Proloco Santa Maria degli Angeli

Tiziana Borsellini – presidente Accademia Punto Assisi

Giovanni Giuliacci – presidente Associazione Alisubasio, volo libero

Federico Famiani – presidente Associazione (Geologia, Mineralogia, Paleontologia) GMP Gaia

Antonio Russo – presidente Associazione Piatto di Sant’Antonio

Claudio Ferracci – direttore Biblioteca delle Nuvole, Perugia

Un rappresentante  – Collettivo di disegnatori, illustratori, designer e musicisti Becoming X, Live art+sound

Fulvia Angeletti – direttore artistico Piccolo Teatro degli Instabili

Paolo Cardinali – presidente Associazione Zona Franca, Teatro Lyrick

Fausto Becchetti – autore dei modelli in miniatura delle Basiliche di San Francesco e Santa Maria degli Angeli

Giovanni Raspa – presidente Associazione Cavalieri di Satriano

Vincenzo Cipriani – Liutaio

Luca Bartolucci – artisti di Street Art: MrComa, Il Coffee, Tike e Sana

Simone Menichelli – Priore Magnifica Parte de Sotto

Alessandro Lampone – Priore Nobilissima Parte de Sopra

Marina Rosati – ideatrice e curatrice Museo della Memoria, Assisi 1943-45

Antonio Mencarelli – direttore Museo della Scuola Castelnuovo

Francesco Mancinelli – presidente Gruppo Sbandieratori di Assisi

ZerunZerunian – studioso Farfalle del Subasio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*