Turismo da record, Carlo Migliosi, risultati che non vengono a caso




Turismo da record, Carlo Migliosi, risultati che non vengono a caso
Carlo Migliosi

da Carlo Migliosi
Turismo da record, Carlo Migliosi, risultati che non vengono a caso
Vorrei sottoporre ai cittadini intervenuti un articolo di Assisi Oggi datato 11 giugno sull’andamento turistico di questo inizio anno 2018. https://www.assisioggi.it/cronaca/turismo-da-record-ad-assisi-42520/  Questi risultati non vengono a caso. Certamente non sono tutti ascrivibili all’operato dell’assessore alla cooperazione internazionale, ma sono il frutto di un operato corale di questa amministrazione protesa verso l’aspetto internazionale di questa meravigliosa città.
Ogni occasione è stata colta per far brillare Assisi , per mostrare il suo volto internazionale, la sua vocazione a luogo di pace, di valori internazionali, di luogo di dialogo e di rilancio dei valori di fraternità e solidarietà.

LEGGI ANCHE: Da record ad Assisi, nei primi 4 mesi del 2018 presenze e arrivi superiori al 2016

Questo porta luce sulla nostra città, la riporta presente nella memoria del mondo intero, la rilancia continuamente come luogo dove vivere e ritrovare valori e sensazioni di pace che da 800 anni vengono additati e offerti al mondo, e questo la gente percepisce e risponde con presenze massicce.

I cammini, in ogni declinazione

I cammini, in ogni declinazione, dal cammino di San Francesco al cammino di Sant Antonio (in fase di creazione) dai percorsi cicloturistici ***L’Umbria premiata con l’”Italian Green Road Award” per la pista ciclabile Assisi-Spoleto-Norcia*** le ippovie e quanto altro concorrono a fare di Assisi il fulcro di cammini e percorsi che attraversano l’italia da sud a nord e che portano persone che oltre a seguire le proprie passioni sportive vengono a vivere la spirito splendido di questa città.

Noi assisani spesso ci focalizziamo sui particolari , importanti si, l’erba da tagliare le strade non perfette il rifiuto abbandonato da incivili e non vediamo l’opera più grande di rilancio che si stà facendo, con il conseguente indotto economico a beneficio di tutta la città e di tutta la regione.

Spesso non sappiamo o ci sfugge che il PIL (prodotto interno lordo) di Assisi è tornato a superare i valori ante 2008 , ante crisi, mentre tutta la regione nel suo insieme è ancora sotto di un 4.5 % circa. Ripeto, questi risultati non vengono a caso.

Sono il frutto di un intenso lavoro , e noi ci sentiamo ripetere che questa amministrazione non fa nulla …………
Cordialmente

 

6 Commenti

  1. Ma che film ha visto e che viene a raccontarci? Ma veramente pensa che siamo tutti sciocchi? Gli unici che debbono ricevere complimenti sono gli addetti ai lavori caro mio. Non so di che manifestazioni parla, di che numeri abbiano portato e finitela con questa propaganda spicciola che gioisce al minimo risultato ottenuto (ci facciamo pubblicità anche per una perdita d’acqua riparata da umbra acque!!!!).Fortunatamente di gente veramente in gamba che sa fare il proprio lavoro ce n’è ancora in giro. Se avessimo dovuto fidarci di chi ci amministra beh…..meglio non pensarci….

  2. E’ come dire che i turisti che affollano Venezia, Firenze, Siena, Taormina ecc. ecc. sono frutto delle rispettive amministrazioni. Un po’ di sano realismo per favore!

  3. Vale per tutti questo assunto, quando va male è colpa dell’amministrazione che non ci piace, c’è il terremoto ? è l’amministrazione che non è capace di fare promozione,
    ora che i numeri sono stellari no, è il caso, sono gli operatori, le promozioni fatte non portano nulla….. Ha! Ha! HA! veramente da ridere, purtroppo i numeri vi danno torto

    • Egregio consigliere Migliosi.
      In quanto cittadino di Assisi mi permetto di darti un consiglio: lascia perdere, non abbassarti al loro livello, lascia che sfoghino la loro disperazione, ormai inconsolabile, per aver perso la poltrona.

  4. Ho ricevuto diverse sollecitazioni a portare per scritto le cose come sono, cercando di fermare la deriva dei commenti a sensazione, questo vorrei fare, non dare la MIA verità, ma offrire, a chi vuole ascoltare, una informazione suffragata ove possibile da dati rintracciabili e dalla conoscenza dei fenomeni di cui si parla. Spero di non urtare nessuno e non creare ulteriore divisione, mi sento uomo di pace e di fraternità, non a caso mi sono impegnato fin dal febbraio 2016 per la adesione del comune di Assisi all’associazione Città per la Fraternità e tutti gli eventi collegati.
    https://www.assisioggi.it/assisi/assisi-citta-per-la-fraternita-42579/
    Pace a Voi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*