Elezioni Assisi, ma sarà davvero una cosa a due tra Proietti e Cosimetti?

Secondo l'ipotesi di molti a giocarsela dovrebbero essere i due big

 
Chiama o scrivi in redazione


Elezioni Assisi, ma sarà davvero una cosa a due tra Proietti e Cosimetti?

Elezioni Assisi, ma sarà davvero una cosa a due tra Proietti e Cosimetti?

di Lorenzo Capezzali
Il voto ad Assisi coinvolge il territorio e sono in molti a dire la loro su questo o quel candidato, programmi, forme e contenuti di una campagna elettorale in ogni angolo persino in montagna. L’attrazione è dettata il più delle volte dal nome del candidato sindaco, cinque nomi che svolgono un quid di particolare interesse se non fosse per il significato giuridico istituzionale classico.

Secondo l’ipotesi di molti a giocarsela dovrebbero essere i due big, il sindaco uscente Stefania Proietti di centro sinistra e la new entry Marco Cosimetti del centro destra, forti anche dell’appoggio di quattro liste.

Elezioni, polemiche e comunicazioni, di due big in orbita

I programmi fanno la loro parte per gli elettori con vari distinguo e in tutti c’è la volontà d’integrare o correggere certi temi amministrativi a cominciare dal turismo, lavoro e l’internazionalizzazione della città. Alla domanda sul futuro sindaco da scegliere pochi si sono sbilanciati ma la percezione di riflessione campeggia proprio per la delicatezza istituzionale dell’argomento.

Per determinate fette di popolazione il tempo passato primeggia sul nuovo tra tutti i concorrenti non fosse altro per un fatto di credo intellettuale sulle cose già viste ancorché da vedere. La misura per intenderci all’inizio di ogni consultazione elettorale è quella del bilanciamento delle voci al di là delle casacche di appartenenza o cartelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*