Inaugurate nuove giostrine di Largo Properzio e Piazzale Trieste

 
Chiama o scrivi in redazione


Inaugurate nuove giostrine di Largo Properzio e Piazzale Trieste

Inaugurate nuove giostrine di Largo Properzio e Piazzale Trieste

“All’insegna della riqualificazione delle aree verdi della città”, cosi il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, al taglio del nastro seguito dalla benedizione di Padre Angelo, in occasione stamane dell’inaugurazione delle nuove giostrine di Largo Properzio e Piazzale Trieste. Grande affluenza di mamme, genitori e parenti con tanti tanti figli al seguito, che non appena è finita la cerimonia di apertura si sono fiondati impazienti a ‘testare’ le nuove giostre. Per la gioia del comitato MammAssisi, che ha fortemente voluto questo momento. Presenti il Vicesindaco Walter Stoppini, gli Assessori ed alcuni Consiglieri comunali, che preannunciano l’estensione dell’iniziativa ad altre aree.
(Carmine D’Argenio)

© Protetto da Copyright DMCA

4 Commenti

  1. Sull’iniziativa, nulla questio, era molto tempo che l’area aveva bisogno di riqualificazione.
    Solamente che, anche in considerazione della presenza dell’assessore Dott. Ing. Alberto Capitanucci, assessore alle politiche Urbanistiche, Lavori pubblici, Forma e rigenerazione sostenibile della città, del sistema eco-culturale e del paesaggio di Assisi, Re di Cipro e Gerusalemme, Principe di Bisanzio, gli è sfuggito che sia i giardini ed il passaggio a mezzo del vilipeso “foro” nelle mura urbiche che al momento della realizzazione tanto fece discutere, a parte poi che tutto il resto delle mura urbiche cadano a pezzi, non è percorribile, se non in un senso (ma poi si deve ritornare indietro) da persone costrette in carrozzina. L’occasione sarebbe stata propizia per spendere due soldi, per l’adeguamento.
    Ma cosa importa!
    Assisi è una delle città dove i disabili trovano maggiore difficoltà ad usufruirla. Ciò si riferisce a alla città quella pubblica e quella privata.

  2. Però che schieramento di politici x due giostrine! Ora inaugurano anche i giochi x bambini. Quando anni fa si inauguravano veramente delle opere pubbliche al servizio della città e dei suoi abitanti era una vera soddisfazione. Che tempi!! Ora inauguriamo lo scivolo e l’altalena. I tempi cambiano purtroppo. Gli amministratori pure. Non ci rimane che sperare a breve in un cambiamento ed in una nuova stagione politica che torni a dare ad Assisi il posto che si merita non solo a livello nazionale ma internazionale con amministratori capaci e competenti. La notte passerà. Come sempre fortunatamente…..

  3. Cari “amici del bar” (secondo alcuni) avevo gia’ letto i vostri commenti ma mi ero volutamente astenuto nel procedere ad un ulteriore commento…..per pieta’ nei confronti di questa Amministrazione. Poi passeggiando per Assisi mi e’ capitato di leggere i titoli delle testate giornalistiche locali con titoli roboanti sui nuovi giochi.
    Mi domando: ma Assisi a quale basso livello e’ arrivata?
    Se le notizie riguardano i “nuovi giochi” di normale routine significa che non abbiamo altro di cui parlare, oppure che vogliamo buttare fumo negli occhi di chi, malgovernato, non si rende conto come siamo ridotti.
    Una pletora di politici schierati per una altalena , uno scivolo, etc…..:poveri noi!!!!!!!

    P.S.: plaudo al rinnovamento ma non sbandierato come se fosse il Ponte sullo Stretto.

  4. A quando l’inaugurazione del “muro del pianto” del sagrato di San Francesco? Andranno fieri anche di questo i nostri politici?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*