ASSISI COSTA DI TREX, ICONA MADONNA DI POMPEI, PER QUATTROCENTO ANNI DI CONFRATERNITA

CHIESA COSTA DI TREX  P. Giuseppe Egizio, Parroco
CHIESA COSTA DI TREX parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino

(assisioggi.it) ASSISI – La sacra icona della Madonna del S. Rosario di Pompei è stata accolta ieri 11 ottobre alle 18,30 nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Costa di Trex, gremita di parrocchiani e fedeli. Ad attenderla , oltre a una folla di fedeli oltre ogni previsione, le confraternite della montagna di Assisi, il parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi Nocera Umbra e Gualdo Tadino, che ha presenziato la recita del Santo Rosario e la celebrazione eucaristia.L’icona della vergine del S. Rosario è giunta nella parrocchia di Costa di Trex proprio in occasione del quattrocentenario della costituzione della Confraternita del S. Rosario, tuttora attiva come “Confraternita della Madonna del Rosario e dell’Addolorata”e guidata dal priore Carlo Mirti Mancinelli.

Grazie alle preziose ricerche storiche del Prof. Francesco Santucci è noto infatti che l’atto costitutivo della Confraternita del S. Rosario fu redatto in Assisi nel 1613, alla presenza del notaio Francesco Maria Bellanti e dei priori Sante Fancera e Francesco Baldassare Drusiani, che, insieme con altri iscritti alla Confraternita, promettevano fra l’altro che in tutti gli anni venturi avrebbero fatto celebrare nella chiesa di S. Stefano la festa del SS.mo Rosario proprio nel mese ottobre.

Per l’occasione la Confraternita e la Proloco di Costa di Trex hanno offerto alla Parrocchia una riproduzione fotografica a grandezza originale, realizzata da Renato Elisei per gentile concessone dell’Archivio Capitolare della Cattedrale di san Rufino, delle pergamene dell’atto di costituzione del 3 gennaio 1613 e del decreto di approvazione della Confraternita, emanato l’8 settembre 1612 dal Convento di Santa Maria sopra Minerva in Roma.

Al Parroco P. Giuseppe Egizio è stata donata, dai responsabili del pellegrinaggio, una riproduzione del dipinto della Madonna del S. Rosario di Pompei, che a breve sarà esposta nella Chiesa di s. Stefano.

Alla compostezza dei presenti durante la recita del S Rosario, che il Vescovo ha dedicato in particolare ai malati e ai sofferenti della Parrocchia, e alla grande partecipazione durante la celebrazione eucaristica è seguito un momento conviviale offerto dalla Confraternita.

 

parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino

parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino
parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino
parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino
parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino
parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino
parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino
parroco padre Giuseppe Egizio e Mons. Domenico Sorrentino

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*