Emergenza Covid: “Grazie Misericordia di Assisi, siete stati eccezionali” 📸

 
Chiama o scrivi in redazione


Emergenza Covid: “Grazie Misericordia di Assisi, siete stati eccezionali”

Il comune di Assisi, nella persona del sindaco, Stefania Proietti, ha ringraziato, in una solenne cerimonia, tutti i volontari della Misericordia di Assisi che, durante i mesi dell’emergenza Covid19, hanno collaborato con professionalità, fronteggiando con impegno la difficile, quanto imprevista situazione.

“Abbiamo dimostrato che nell’emergenza vince la solidarietà, la fraternità che voi rappresentate – è quanto ha dichiarato il sindaco di Assisi durante la cerimonia -. Io credo di poter dire che quello che ha fatto la Misericordia è davvero un’eccellenza incomparabile su tutta la scala comunale di zona sociale. Noi tutti abbiamo avuto paura, ma chi stava al fronte rischiava di più e voi stavate lì, sulla linea di separazione tra chi stava male e chi stava bene”.

La cerimonia si è svolta a Palazzo di Assisi, dove la Misericordia ha la sede. Una Santa Messa ha preceduto la consegna degli attestati a tutti i volontari che si sono prodigati in questa difficile attività.

“Il vostro ruolo è importantissimo – ha concluso il Primo Cittadino – e ancora non possiamo abbassare la guardia e soprattutto è necessario fare cultura della prevenzione con i nostri cittadini e ognuno di voi, esperto sanitario, per noi è il diffusore di una buona cultura della prevenzione che è quella che ci salva la vita, la salva ai nostri cari. Siete stati eccezionali, grazie amici della Misericordia”. La cerimonia si è svolta rispettando tutte le norme di sicurezza, indossando la mascherina e mantenendo la distanza di sicurezza.

Nell’occasione sono state ringraziate anche le forze dell’ordine.

La Misericordia di Assisi durante l’emergenza Coornavirus si è occupata del servizio di pre-Triage, attivo all’esterno dell’ospedale di Assisi, nei pressi del Pronto soccorso. Il loro compito è stato quello di effettuare una serie di controlli ai pazienti, per evitare che un sospetto contagiato potesse entrare all’interno del Pronto Soccorso. Il pre-triage di pazienti, presunti affetti da Coronavirus Covid 19, si è svolto all’interno di una casetta di legno donata dalla Buini Legnami.

La Misericordia ha gestito il tutto rispettando le norme previste dal decreto ministeriale. Il personale volontario che ha attuato i servizi durante il pre-triage ha utilizzato, come da regolamento, mascherine, disinfettanti igenico-sanitari per le mani e per l’ambiente, mantenendo una distanza di almeno due metri da tutti i pazienti. Questo ha evitato la diffusione del Coronavirus.

Alla consegna ha partecipato anche il Consigliere di Assisi Domani, Giuseppe Cardinali e due Carabinieri della stazione di Petrignano di Assisi. Prima della cerimonia della consegna degli attestati è stata celebrata la Santa Messa, ad officiarla padre Salvatore Mario Filippone, parroco di Palazzo di Assisi e il diacono Maurizio Biagioni, Presidente – Governatore della Misericordia di Assisi.

Covid 19 e Misericordia di Assisi 
Aeroporto dal 6 febbraio al 20 marzo
Ospedale di Assisi dal 1 marzo e ancora in corso, con 8 volontari fino al 20 maggio e poi con 3 o 4
Consegne periodiche di DPI, per RSA Assisi, Serafico, Convitto e casa di Riposo
Tamponi a Giove
Consegne di beni di prima necessità
Consegna e ritiro di biancheria dei pazienti ricoverati in ospedale
Servizio presso il cor regionale nei primi giorni del covid
Servizio presso il Coc di Cannara
Servizio di Supporto per il 118, presso Castelluccio di Norcia

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*