Rifiuti abbandonati «Raccolto di tutto», area nella zona industriale di Santa Maria

Il ’Movimento dello Sconforto’ in azione nella zona industriale

 
Chiama o scrivi in redazione


Rifiuti abbandonati «Raccolto di tutto», area nella zona industriale di Santa Maria

Rifiuti abbandonati «Raccolto di tutto», area nella zona industriale di Santa Maria

Dopo Merkel e Juan Manuel Santos arriva il presidente Antonio TajaniAncora un blitz del Movimento dello Sconforto generale: il gruppo, in occasione dell’evento nazionale Plastic Free, ha lavorato per ripulire un’area nella zona industriale di Santa Maria, mentre due famiglie hanno operato a Bastia Umbra e a Costano. «Ci è sembrato d’obbligo partecipare a queste iniziative con al centro l’ambiente e la salvaguardia del territorio e del futuro – spiega Alex Trabalza, fondatore del Movimento -. Abbiamo trovato di tutto: gomme, divani, frigoriferi, wc, legno, giochi, ferro, insomma tutto ciò che si può buttare c’era! Sono ormai 7 anni che denuncio queste situazioni e fanno tutti lo scarica barile: il comune sull’azienda dei rifiuti, l’azienda dei rifiuti sul privato etc».

4 Commenti

  1. Anche a Bastia i soliti noti che si definiscono paladini dell’ambiente hanno nuovamente depositato la loro potatura in spazio verde comunale.Non ci sono parole di fronte a questi comportamenti,solo un grande “sconforto”.

    • Il fatto è che questi “signori” depositano con arroganza la loro potatura ma poi si “dimenticano” di chiamare la Gesenu per il ritiro.Poi purtroppo si è costretti a fare la segnalazione a chi di dovere perchè dispiace vedere queste situazioni di incuria in uno spazio verde pubblico.

  2. Vorrei ringraziare la Gesenu che a distanza di pochi giorni dalla segnalazione e’ intervenuta per prelevare la potatura abbandonata in un’area verde comunale di Bastia Umbra.Peccato che solo pochi giorni dopo,con il calare delle tenebre o alle prime luci dell’alba ne veniva depositata altra.Mah!!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*