Ad Arnaldo Manini il Premio alla Carriera Perugino, artista e imprenditore

Ad Arnaldo Manini il Premio alla Carriera Perugino, artista e imprenditore

Ad Arnaldo Manini il Premio alla Carriera Perugino, artista e imprenditore Questa mattina, alla presenza di una folta platea nella Sala dei Notari di Perugia è stato conferito il premio alla carriera “Il Perugino, artista e imprenditore” al Cav. Arnaldo Manini Presidente della Prefabbricati Manini Spa. L’ambito riconoscimento è stato istituito  tre anni fa dall’Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito. Nella giornata odierna  l’A.N.S.P.C. ha organizzato la tavola rotonda sul tema “Investimenti innovativi e infrastrutture per la competitività e l’occupazione” alla presenza di numerosi esponenti del mondo economico, accademico e delle istituzioni.

LEGGI ANCHE: Manini Connect, nasce l’Internet of Things per prefabbricati connessi e intelligenti

Al termine è stato assegnato il premio “Il Perugino” alla Prof.ssa Paola Severino, all’imprenditore  Cav. Guzzini e il Premio alla Carriera al concittadino  Arnaldo Manini, titolare dell’azienda leader nella produzione di prefabbricati  nota in tutta Italia per il suo segmento di mercato.

La Laudatio in onore di Manini è stata esposta dal Sindaco di Assisi Stefania Proietti che ha esaltato l’eccellenza e l’operosa attività dell’industriale assisiate.

“Arnaldo Manini è un imprenditore che ha amato ed ama il suo lavoro – ha sottolineato il Sindaco della Città Serafica  – che ha voluto sempre mantenere l’azienda nella sua Città, la Città di San Francesco, il quale diceva «Ed io lavoravo con le mie mani, e voglio lavorare, e voglio fermamente che tutti gli altri frati lavorino di un lavoro quale si conviene all’onestà».

La storia di Arnaldo è una storia bella, una storia vincente che va raccontata per infondere speranza ai nostri giovani, ma soprattutto, è una storia di coraggio. E di avere coraggio non ci si pente mai!”.

 

11 Commenti

  1. Ormai in questo paese si vive solo di autocelebrazioni…premi alle carriere…lauree ad honorem e chi piu ne ha più ne metta…ma cerchiamo di lavorare e di dare un futuro ai nostri giovani…il sindaco tenetelo in ufficio a lavorare invece di fare la presenzialista a qualsiasi manifestazione che organizzano ed indipendentemente dall’argomento…

  2. Comunque il mio commento non è riferito certo ad Arnaldo Manini…se c’è un imprenditore che sul territorio si è contraddistinto per capacita’professionalità ed ha creato occupazione è proprio lui….quidi per Arnaldo CHAPEAU!!!!

  3. L’ora dei due interventi, dimostra che la notte porta consiglio, ma al tempo stesso si nota una stucchevole ripetività nella critica al sindaco il cui torto è spesso solo quello di essere sindaco e di dover adempiere a funzioni istituzionali di vario genere. Tutto questo dimostra che attualmente la critica non è più focalizzata a fatti rilevanti che interessano i cittadini, ma si va a colpire in primis la persona, tentando di screditarla in tutti i modi e queste metodologie, nel nostro tempo, vengono chiamate fake news. In questo blog si leggono critiche provenienti da alcune persone, tra i quali vecchi amministratori,di cui non se ne ricorda la presenza e nemmeno l’opera. Questa non è una fake news ma solo realtà o se volete “prova provata”.

  4. Ma di quali “funzioni istituzionali”parli? Sono altre le sue funzioni caro mah….comunque siamo in democrazia ed è giusto avere le proprie convinzioni…

    • Qui non c’entrano niente le convinzioni, ognuno ha le sue, ma fare copia e incolla usando delle critiche preconcette, è solo dietrologia senza costrutto. Criticare significa anche dimostrare con le dovute spiegazioni ciò che si vuole mettere in evidenza, ma fare del qualunquismo è controproducente soprattutto per chi lo persegue.

  5. In questo momento mi viene in mente una vecchia critica contro Berlusconi, ove veniva criticato Emilio FEDE perché irretiva le vecchiette durante il telegiornale convincendo gente a votare per il Cav.
    Penso che il nostro Sindaco (la ritengo molto più intelligente per pensare che pensi come i critici a Fede) si proponga “alla massa” per dire: ci sono, faccio, esisto, sono brava…..però questo apparire ha inflazionato il ruolo istituzionale del Sindaco, per di più di una città come Assisi….il tutto anche nella considerazione che il Sindaco ha mantenuto nelle sue mani (opzione prevista ed ovviamente legale) pesanti deleghe che normalmente vengono conferite ad altre persone proprio per un problema fisico/mentale…
    meno parole (o meglio meno comparsate) e più fatti…Grazie

  6. Problema “fisico/mentale”? Ma se le parole hanno un peso, credo che queste siano macigni che affossano, non il sindaco, ma chi le scrive. Non si possono fare paragoni di questo genere (Berlusconi, Fede) solo per screditare senza prove, divenendo essi stessi (chi scrive questo) dei pseudo Fede al servizio di pseudo Berlusconi.

  7. No un problema di capacità di condurre azioni che quotidianamente abbiamo un senso e sopratutto…un risultato a favore della Comunità che ti ha scelto, eletto e scommesso su di te.
    Ogni persona, insegnano i manuali di leadership, può al massimo “controllare” (nel senso esercitare un controllo sui risultati conseguiti a seguito di compiti assegnati) 7 persone, per un problema fisico/mentale.
    Se oltre a questo la tua agenda é piena di altre attività quotidiane (oltre che spero di impegni familiari) definite da me comparsate che inflazionano la figura istituzionale del Sindaco, penso che il risultato finale di Amministratore non sia dei migliori……..(e in questo pensiero non mi sento ne pesudo Fede ne pseudo Berlusconi ma solo una persona che esprime una opinione caro Mah).
    Ai posteri valutare i risultati

  8. 7 persone? Allora una coppia con 2 figli e 2 anziani, più 3 o 4 dipendenti, più uno dei due coniugi, totale 12, determina una situazione poco funzionale. Credo che nemmeno il manuale delle Giovani Marmotte riporti simili sciocchezze. Adesso capisco perché la Raggi va a parlare sui tetti, ci trova solo 4 gatti.

    • Non contesto i suoi conti ma a me 12 non torna proprio, ma vedo che confonde oppure ha una concezione comunista o meglio cattocomunista della vicenda. Ho parlato di controllo (Virgolettato) su dipendenti a cui si affidano dei compiti. Lei ha conteggiato figli, suoceri, coniugi etc confondendo tutto.
      Non devo convincerla ma almeno abbia l’obesta intellettuale di non confondere situazioni distanti.

  9. Sono 10, mero errore di battitura, ma la sostanza non cambia, purtroppo molte persone quando parlano di altri non badano a giudizi pieni di acredine, come se loro hanno il dono dell’onnipotenza nel sentenziare su tutto e tutti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*