Finiti in anticipo i lavori per la riqualificazione del sagrato di San Pietro ad Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione


Finiti in anticipo i lavori per la riqualificazione del sagrato di San Pietro

Finiti in anticipo i lavori per la riqualificazione del sagrato di San Pietro

In anticipo rispetto al cronoprogramma sono terminati i lavori per la riqualificazione del sagrato dell’Abbazia di San Pietro. Un intervento atteso da anni.
Negli ultimi mesi si è passati dall’approvazione in giunta del progetto definitivo, all’assegnazione all’azienda aggiudicataria del bando e all’inizio dei lavori i primi giorni di marzo.

In meno di due mesi la conclusione dell’intervento che finalmente ridarà lustro all’Abbazia di San Pietro, in pieno centro storico. Scopo, infatti, dell’amministrazione comunale è stato proprio quello di restituire decoro alla piazza antistante l’Abbazia che era fortemente rovinata a causa soprattutto degli agenti atmosferici senza un’idonea regimentazione delle acque ed a causa dell’usura determinata dai veicoli che hanno transitato negli anni sulla piazza stessa.

Dal punto di vista tecnico l’intenzione dell’amministrazione è stata quella di mantenere inalterati il disegno e le rifiniture della pavimentazione esistente attraverso la posa di listelli in cotto.

“Abbiamo demolito e rifatto completamente il sagrato – ha spiegato l’architetto Alessandro Zambelli – utilizzando materiale innovativo e molto resistente. Ci siamo organizzati per procedere in tempi rapidi al rifacimento del sagrato che da oltre 40 anni non veniva toccato. E’ stato un lavoro molto importante e tutta la squadra aveva la consapevolezza di lavorare per un monumento storico di grande valore”.

Nei prossimi giorni si procederà invece con la riqualificazione dell’acciottolato perimetrale e delle altre aree di contorno in modo tale che, al termine, tutta l’area tornerà a risplendere e, speriamo presto, farà nuovamente da sfondo a eventi e al gioco dei bambini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*