Francesco Mignani, ancora degrado nelle vie del centro storico di Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione


Francesco Mignani, ancora degrado nelle vie del centro storico di Assisi

Francesco Mignani, ancora degrado nelle vie del centro storico di Assisi

Ancora degrado nelle vie del centro di Assisi. Vivere o sopravvive? Pare che per alcuni cittadini di Assisi nell’affrontare le problematiche quotidiane non vi sia altra scelta e che tra il vivere e il sopravvivere, sono COSTRETTI a SUBIRE solo la seconda soluzione. Almeno questo é quello che capita ( torno sull’argomento dopo sei lunghi mesi), ai residenti di Vicolo Fortini, traversa di via Fortini. In questo che era uno dei più belli angoli di Assisi, insiste una impalcatura a fianco di una abitazione privata, posizionata  dai tempi dell’ultimo terremoto.

All’amministrazione chiedemmo di intervenire sui proprietari dell’edificio affinché iniziassero  i lavori di riqualificazione, ma a distanza di anni nessuna risposta. Il disagio avvertito dai cittadini è rappresentato dal fatto che il cantiere è del tutto incustodito, non vi è traccia di cartelli che indichino i responsabili dello stesso, la casa perimetrata presenta importanti segni di degrado pericolo di crolli, e lo spazio è angusto e scivoloso per via della poca luminosità .

Sotto il palco tanta sporcizia accumulata negli anni, il vicolo non può essere pulito adeguatamente e risulta covo di ratti e di zanzare. Un vero test quotidiano di SOPRAVVIVENZA per i pochi residenti, aggravato dal fatto che alcuni di questi presentano anche delle invalidità motorie. A far da cornice a tutto ciò nel vicolo si trova anche un discendente , uno scarico fognario che perde liquami ed è maleodorante, contribuendo a rendere l’aria della piccola via  ancora più malsana.

Credevamo che l’attenzione ai problemi dei cittadini fosse una delle priorità dei nostri amministratori, mai avremmo pensato a tanta negligenza ed indifferenza. Questo è un nuovo appello ad intervenire, rivolto a coloro che “ DOVREBBERO” tutelare la salute, la sicurezza dei cittadini e il decoro della città. In questo caso la scelta dei residenti di vicolo Fortini  è la scelta dei diritti, della dignità e della civiltà. È la scelta del VIVERE, perché del sopravvivere ne abbiamo piene le scatole.

Francesco Mignani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*