Giuseppe Conte sarà ad Assisi per il 4 ottobre, arriverà Di Maio

 
Chiama o scrivi in redazione


Giuseppe Conte sarà ad Assisi per il 4 ottobre, arriverà anche Di Maio

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sarà ad Assisi il prossimo 4 ottobre in occasione della festa di San Francesco Patrono d’Italia. A termine della Santa Messa parlerà alla Nazione dalla Loggia del Sacro Convento. La celebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo Metropolita di Firenze, Mons. Giuseppe Betori. La Lampada Votiva al Santo verrà accesa dal Sindaco di Firenze, Dario Nardella. Saranno presenti ad Assisi oltre 4mila pellegrini e 50 sindaci dalla Regione Toscana.

«La festa di San Francesco riassume tre aspetti importanti della nostra società: la scuola e l’istruzione, non a caso il Parlamento ha dichiarato il 4 ottobre “solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra le religioni”; l’ambiente, Francesco è il patrono dei cultori dell’ecologia; e la pace che il Santo “offre” a chi arriva ad Assisi e che rappresenta un valore fondamentale di ogni essere umano» ha dichiarato il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, durante la presentazione della Festa di San Francesco.

A nome del Papa sarà presente il Legato Pontificio per le Basiliche Papali, Cardinale Agostino Vallini. Ad accogliere i sindaci, le istituzioni regionali, le autorità e i pellegrini provenienti dalla Toscana e da altre zone d’Italia sarà il Custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti.

La giornata si concluderà con la benedizione, all’Italia e al mondo, con la Chartula di San Francesco. L’intero evento verrà trasmesso in diretta su RAI1.

Le Ferrovie dello Stato Italiane hanno messo a disposizione, dal 3 al 5 ottobre, uno sconto particolare per i pellegrini che raggiungeranno la città del poverello in treno.

Il programma delle celebrazioni della festa di San Francesco sono sul sito www.sanfrancesco.org .

2 Commenti

  1. Chiedesse ai francescani cosa ne pensano dell’idea del suo ministro di togliere il crocifisso nei luoghi pubblici. Sarà contenta la Boldrini e Fratoianni.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*