Mancato pagamento quote aeroporto da parte del Comune di Assisi

Mancato pagamento quote di spettanza Comune di Assisi all'aeroporto

Mancato pagamento quote aeroporto da parte del Comune di Assisi

“Aeroporto San Francesco, corrisponde al vero la notizia del mancato pagamento delle quote di spettanza del Comune di Assisi? Il sindaco Proietti chiarisca”. A chiederlo sono i consiglieri comunali della Lega di Assisi Francesco Mignani e Jacopo Pastorelli.

“L’atteggiamento del sindaco Proietti nei confronti della partecipazione del Comune di Assisi al percorso di valorizzazione e potenziamento dello scalo è stato fin dall’inizio poco chiaro, contraddistinto da immobilismo, inerzia e incapacità di saper cogliere possibilità e nuovi canali di sviluppo – dicono i leghisti – E dire che Assisi è la città che dovrebbe usufruire dei maggiori vantaggi dalla crescita esponenziale dell’aeroporto in termini di visitatori e servizi, un vero e proprio boom inatteso se si considera la condizione di estrema criticità in cui il Partito Democratico al governo regionale l’aveva confinato a causa dell’inadeguatezza delle scelte e della mancanza di progettualità e lungimiranza.

In questi giorni, grazie al nuovo impulso che la Giunta Tesei ha saputo imprimere nella gestione dello scalo, si è verificato il record storico di passeggeri giornalieri e ad agosto verranno abbattuti altri record, a fronte dell’attivazione di 16 rotte complessive per 84 voli, con indubbi risvolti positivi per il turismo, le imprese ricettive, il commercio e l’immagine dell’Umbria nel mondo.

Tutto questo non sembra scuotere il sindaco Proietti, sempre troppo distratto da ambizioni politiche personali, che prima ha traccheggiato sulle scelte relative alla quota di pertinenza del Comune di Assisi nel processo di ricostituzione del capitale sociale della Sase spa e poi, a quanto pare, ritarda nel versare i 250mila euro spettanti.

Sembra che si stia facendo di tutto per perdere questo treno, o meglio questo aereo in fase di decollo, forse per incapacità o peggio ancora per ripicche politiche, senza ragionare del danno che potrebbe essere causato a strutture ricettive, commercianti e imprenditori assisani. La Proietti chiarisca se queste notizie corrispondono al vero ed, eventualmente, il motivo di questi ritardi”.

2 Commenti

  1. Come farà a pagare se la capacità del comune di Assisi nel riscuotere le tasse ai suoi cittadini è solo del 19%.?

  2. Come farà a pagare se la capacità del comune di Assisi nel riscuotere le tasse ai suoi cittadini è solo del 19%.?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*