La scuola comunale di musica, un altro obiettivo sul quale investire

 
Chiama o scrivi in redazione


La scuola comunale di musica, un altro obiettivo sul quale investire

La scuola comunale di musica, un altro obiettivo sul quale investire

Dopo cinque anni di investimenti nel settore della scuola pubblica, con quasi 8 milioni di euro messi a sistema dall’Amministrazione Comunale, è tempo di pensare al prossimo obiettivo, per il quale i tempi sono maturi: la scuola comunale di musica. Un sogno che diventerà presto realtà grazie a piani programmatici supportati da investimenti strategici messi a bilancio nei primi cento giorni di governo: una buona pratica consolidata già in occasione della realizzazione del primo asilo nido comunale.


da Assisi Domani


Di una scuola di musica comunale si sente l’esigenza per vari motivi: da una parte la musica rappresenta una delle peculiarità umane che facilitano la socializzazione e il dialogo attraverso il linguaggio dell’arte, dall’altra l’aspetto “artigianale” dell’apprendimento musicale sviluppa competenze trasversali necessarie ai giovani per le sfide connesse al loro futuro. Non è secondario poi l’effetto di sicuro impatto nella prevenzione di dinamiche giovanili che portano a fenomeni di violenza, bullismo, abbandono scolastico: ne sono un esempio le orchestre nate nelle periferie povere delle più grandi città sudamericane, che fungono da aggregatore sociale giovanile e tolgono i ragazzi dalla strada.

Una prospettiva a breve termine, anche grazie alla continuità di progettazione messa in campo da un’Amministrazione che come nessun’altra è stata e continua ad essere attenta al sociale; da non sottovalutare poi il ruolo propulsivo che sapranno rivestire le numerose associazioni musicali del territorio (tantissimi cori, una tradizione bandistica che affonda le sue radici agli albori del secolo scorso, scuole di musica medioevale e popolare già avviate…), i solisti e i gruppi musicali capaci di offrire competenze di prim’ordine nel panorama culturale cittadino.

  • Migliori strumentazioni

Una scuola di musica che sarà dotata delle migliori strumentazioni, anche grazie alle risorse intercettate da fondi europei, con un’offerta formativa eterogenea e differenziata: dalla musica medioevale al repertorio moderno, dalla propedeutica musicale per i piccolissimi ai corsi pre-accademici che saranno realizzati in collaborazione con il Conservatorio di Perugia, fino a possibili collaborazioni con enti di caratura internazionale quali la Siena Jazz University. La persona è al primo posto: docenti e alunni insieme per costruire nuove relazioni educative forti all’insegna del linguaggio universale della musica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*