Ospedale Assisi, FdI, i difensori di oggi sono coloro che hanno determinato la rovina

 
Chiama o scrivi in redazione


Ospedale, FdI, i difensori di oggi sono coloro che hanno determinato la rovina

Ospedale Assisi, FdI, i difensori di oggi sono coloro che hanno determinato la rovina

Ieri si è svolto, a richiesta del Sindaco, un consiglio comunale aperto per i problemi dell’ospedale del nostro territorio. Data l’importanza del tema, è intervenuto anche l’assessore regionale alla Sanità Coletto, il quale, da diretto interessato, ha chiarito non solo che la ventilata chiusura del nosocomio è pura fantasia, ma che per la prima volta ci saranno nuove risorse e un vero futuro per la struttura cara al nostro territorio.


Fonte: Fratelli d’Italia Assisi


Al di là dell’ennesima passerella e della inestinguibile ricerca di visibilità che animano l’azione della Giunta comunale, gli allarmismi si sono dimostrati assolutamente infondati. Quello che invece è ridicolo e ingiustificabile, è che oggi si ergano a difensori dell’ospedale proprio coloro che ne hanno determinato la rovina negli ultimi decenni. Che la Giunta di Assisi a trazione PD venga a farci la morale dopo che i loro sodali hanno governato la Regione Umbria per 50 anni, dimostra anche mancanza di un certo senso del pudore.

Questi paladini dell’ultim’ora sono gli stessi che per anni hanno operato un sistematico smantellamento della struttura di Assisi, prima provocandone la paralisi e poi arrivando a chiudere diversi reparti, tra cui il punto nascite, in quest’ultimo caso per favorire Pantalla (più cara alle esigenze della Governatrice regionale dell’epoca, Katiuscia Marini). Sono gli stessi attori protagonisti della c.d. “Sanitopoli” umbra, il cui scandalo ha messo la parola fine al governo regionale della sinistra guidata dalla Marini.

Eppure sembrano avere la memoria corta o, semplicemente, cercano la pagliuzza nell’occhio altrui e non badano alla trave che hanno nel loro. Dimenticano forse il periodo in cui l’allora Sindaco Ricci si incatenava ai cancelli dell’ospedale per protestare contro i tagli del governo regionale rosso?

Come se non bastasse, il Sindaco può contare sulla presenza in Giunta di uno stimato ex primario dell’ospedale di Assisi, il quale avrà avuto modo di illustrarle le varie fasi dello smantellamento della sanità locale subito negli anni dei governi della sinistra.

Certo, politicamente e mediaticamente conviene di più spararla grossa contro chi cerca di risolvere, oggi, problemi creati da altri, ieri. Ma se si cercano i responsabili dei danni al sistema sanitario del nostro territorio, è meglio rivolgersi al PD.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*