Sicurezza, Lega Assisi, priorità di qualsiasi Amministrazione comunale

Licenziamento dipendente Comune Assisi, per Corte di Appello è legittimo

Sicurezza, Lega Assisi, priorità di qualsiasi Amministrazione comunale

“Il tema della sicurezza deve rientrare nelle priorità di qualsiasi Amministrazione comunale capace e realmente vicina ai cittadini, ad Assisi, invece, notiamo una totale assenza del sindaco Proietti”. È il commento dei consiglieri comunali della Lega di Assisi, Francesco Mignani e Jacopo Pastorelli.


Francesco Mignani e Jacopo Pastorelli
Consiglieri Comunali


“Le notizie di cronaca raccontano di furti in continuo aumento nel territorio assisano – spiegano i leghisti – avvistamenti di ladri, anche armati di bastone, sono avvenuti nel giro di pochi giorni nelle zone di Capodacqua, Palazzo, Sterpeto, Tordibetto, Ospedalicchio. Vengono prese di mira le abitazioni e le automobili, ma anche le aziende private. Notiamo, addirittura, che i colpi vengono messi a segno non solo durante le ore della notte, ma anche durante il giorno, quando le famiglie sono presenti nelle loro case, con evidente aumento del rischio per l’incolumità dei cittadini.

Sappiamo che un anno fa, nel dicembre del 2020, era stato firmato dal Comune di Assisi il rinnovo del protocollo di intesa con la Prefettura sul ‘Controllo di vicinato’. Si tratta di uno strumento efficace di prevenzione che si basa sulla partecipazione attiva dei cittadini con la cooperazione delle forze di polizia nell’azione di controllo dei quartieri e contrasto al fenomeno dei reati, dove i gruppi di vicinato non si sostituiscono agli agenti, ma le affiancano nella segnalazione e nell’osservazione del territorio.

Tutto è rimasto solo nelle intenzioni, in quanto nulla è stato realizzato. Annunciamo quindi la presentazione di una interrogazione al sindaco e alla giunta sui tempi di attuazione del protocollo sul ‘Controllo di vicinato” alla luce del verificarsi di sempre maggiori fenomeni legati alla microcriminalità in particolare nelle periferie e nelle frazioni e alla necessità di tutelare la sicurezza dei cittadini ed evitare episodi spiacevoli di furti in una fase di criticità economica per tante famiglie come quella che stiamo attraversando.

Ringraziamo le forze di polizia per il lavoro svolto quotidianamente sul territorio con grande professionalità e senso del dovere a tutela dell’ordine pubblico e della legalità. Invitiamo il sindaco Proietti a interessarsi del tema della sicurezza, mantenere le promesse fatte e valutare in concomitanza con gli organi preposti una più efficace valorizzazione delle risorse, preferendo un impiego diverso degli agenti rispetto a quello prevalente di controllori dei green pass nei locali pubblici”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*