Giuseppe Conte ad Assisi per le celebrazioni di San Francesco

Giuseppe Conte ad Assisi per le celebrazioni di San Francesco

Giuseppe Conte ad Assisi per le celebrazioni di San Francesco Sarà il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a rappresentare la Nazione alle celebrazioni in onore di San Francesco Patrono d’Italia che si terranno il 4 ottobre ad Assisi dalle ore 10.00. Dopo la Santa Messa e l’accensione della Lampada Votiva al Santo, il Presidente parlerà alla Nazione dalla loggia del Sacro Convento.

Ogni anno una regione a turno riaccende la lampada di San Francesco e quest’anno sarà la Campania con i suoi 551 comuni e i circa 10mila pellegrini provenienti da tutta Italia. A presiedere la celebrazione eucaristica del 4 ottobre, nella Basilica Superiore di San Francesco, sarà l’Arcivescovo Metropolita di Napoli, Cardinale Crescenzio Sepe, con tutti i Vescovi campani. L’evento verrà trasmesso in diretta su RAI1.

Lo ha reso noto il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, a margine della conferenza di presentazione dell’evento avvenuta oggi a Napoli. Il programma delle celebrazioni della festa di San Francesco e le modalità di accreditamento dei giornalisti sono sul sito www.sanfrancesco.org .

 

Eventi in Umbria

11 Commenti

    • Perché?
      A parte il fatto che trovare i pomodori maturi è una scusa: primo perché in questo periodo non è una speranza, ma una certezza ce ne sono a volonta e poi anche se non maturi sono sempre pomodori.
      Quindi è una scusa perché primo non c’é un motivo per farlo, secondo bisogna esserne capaci.
      Non ho mai sentito parlare di pomodori lanciati a rappresentanti del governo che sono venuti in Assisi! Mi può spiegare perché Conte meriterebbe questo trattamento? Non fa parte della squadra che Lei sostiene ?

      • Al di là della battuta dei pomodori, lei crede veramente che, chi come me, è intorno ai 60 anni di età e ne ha viste di tutti i colori, apprezzi ciò che stanno facendo questi azzegarbugli da strapazzo che ci governano? Dopo la “cura” inevitabile di Monti, ritornare sull’orlo del fallimento solo per mantenere promesse elettorali, scriteriate e senza logica, dando pochi spiccioli a molta gente che il lavoro nemmeno lo cerca a scapito di coloro che ne hanno veramente bisogno, è illogico e illusorio. Aumentare un debito già altissimo, non aiuta i bisognosi e mette a repentaglio il futuro delle nuove generazioni. Hanno fatto una manovra valida tre anni, poi se l’Italia fallisce cosa accadrà ai milioni di italiani che hanno lavorato e vivono del loro lavoro, si riveda ciò che è accaduto in Grecia, dove stipendi e pensioni sono state dimezzate e fino all’altro ieri sono stati vietati prelievi bancari sopra una certa cifra. Quindi, come si fa ad apprezzare Conte che, come premier, non rappresenta nemmeno se stesso, essendo solo un prestanome di poteri fascisti e borghesi come la casaleggio associati e il felpone padano.

  1. Dai mah facci vedere se hai le pal..di farlo così per un po di tempo di togliamo dalla circolazione e magari buttano anche la chiave. Tanto chi ti cerca………

  2. Probabilmente caro mah tu hai apprezzato invece chi ha fatto diventare il nostro paese un posto dove poter arrivare senza nessun permesso..senza nessuna autorizzazione ma cosa peggiore senza nessun futuro. Gente che ad un certo punto spinta dalla necessità dovrà andarsi a prendere ciò di cui necessita a casa di altri…la fame è fame…forse tu hai apprezzato chi ha permesso ad alcune banche amiche di fregare i risparmi di una vita ad anziani e gente che vedendo nero si è suicidata (te lo ricordo se ti fossi scordato)..forse hai apprezzato la fornero che ci manda in pensione qualche giorno prima di crepare ma che mantiene i privilegi a gente che prende decine di migliaia di euro di pensione al mese mentre molti devono campare con 500 euro al mese…però questi benpensanti ..europeisti…progressisti ed altre cazzate del genere non ti fanno paura mentre chi cerca di cambiare questo stato di cose sono “fascisti”..ma prima di commentare fermati un attimo. Fai un bel respiro. Ossigena la tua parte razionale ed intellettiva e poi scrivi. Altrimenti VAI A SPASSO!!!!!!!!!!

    • A spasso vacci tu e chi ti tiene botta. Parlare e non sapere di che è cosa normale tra voi sotuttoio. Non risponderò più, è inutile, è come parlare con delle pecore che hanno bisogno continuo di essere guidate da un cane. Tenetevi i vostri politici farlocchi che, al confronto, Berlusconi era un grande statista.

    • Il problema è che le bombe non se le sono tirati da soli, siamo noi (anzi Voi perché io piangevo quando vedevo bombardare e morire civili e bambini) che avete mandato i nostri aerei come se fosse casa nostra, senza motivi (lo capiva anche un bambino che le armi di distruuzione di massa, tanto per fare un esempio, erano una scusa inventata da un ubriacone amico della ESSO).
      Chi ha fatto tanto l’amico di Gheddafi e poi l’ha lasciato morire senza battere ciglio lo sappiamo chi é!
      Io non ho mai visto un aereo di Saddam bombardare l’Italia, non un suo soldato varcare il nostro confine, e nemmeno di altri paesi a cui appartengono gli immigrati. Chi ha colpa del fatto che vengono in Italia senza permesso siete Voi.
      Essere amici quando fa comodo e bombardare quando non serve più solo perché non fa più comodo a qualche stato alleato è un metodo che solo chi non considra niente l’essere umano mette in atto.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*