Il commissario Pasqui ha incontrato i sindaci dell’Assisano

 
Chiama o scrivi in redazione


Il commissario Pasqui ha incontrato i sindaci dell’Assisano

Le assunzioni di personale dell’ospedale e il futuro della residenza protetta sono stati gli argomenti trattati dal commissario straordinario della Usl Umbria 1 Silvio Pasqui, insieme al direttore amministrativo Doriana Sarnari e al direttore sanitario Teresa Tedesco, durante l’incontro con i sindaci dell’Assisano.

In particolare è stata puntata l’attenzione sulla carenza di anestesisti. “Stiamo cercando – ha spiegato il commissario straodinario – di assumere persone anche a tempo indeterminato per coprire i posti vacanti. E’ chiaro che, nel caso in cui ci siano dei posti vacanti, va privilegiata l’attività chirurgica programmata. Anche per quanto riguarda la cardiologia stiamo cercando soluzioni, in primo luogo con la riproposizione integrale dell’accordo con l’azienda ospedaliera di Perugia e qualora questo non fosse completamente possibile anche con assunzioni di personale dedicato”.

Un altro problema che è stato affrontato nel corso della riunione sono le lunghe liste di attesa per l’endoscopia digestiva. “E’ il problema principale per le liste di attesa della nostra azienda e mi sto impegnando per risolvere anche questa situazione. Sono convinto – ha aggiunto– di riuscire a trovare una soluzione entro il mese di marzo”.

Per quanto riguarda la residenza protetta, invece, ci sarà una collaborazione con la Regione per far si che i posti attualmente dedicati al distretto dell’Assisano siano disponibili in strutture afferrenti allo stesso territorio. “Siamo convinti – ha concluso Pasqui – che le persone più fragili devono restare nelle vicinanze della propria abitazione per l’assistenza. Per questo la residenza protetta rimane una priorità assoluta”. I sindaci e gli assessori presenti si sono detti disponibili al confronto continuo e alla collaborazione per garantire una sanità migliore nel territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*