Giorno del ricordo, Assisi non dimentica le vittime delle foibe

 
Chiama o scrivi in redazione


Giorno del ricordo, Assisi non dimentica le vittime delle foibe

In occasione del Giorno del Ricordo, solennità civile per ricordare la tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, anche la Città di Assisi si associa ai momenti di celebrazione. Oggi pomeriggio il sindaco Stefania Proietti e il vice sindaco Valter Stoppini hanno partecipato 15 alla manifestazione, in via Martiri delle Foibe a Santa Maria degli Angeli, organizzata dal Comitato 10 febbraio.

“Oggi più di ieri – ha affermato il sindaco Proietti – abbiamo il dovere di non dimenticare il dramma di migliaia di italiani perseguitati dall’odio e dalla violenza derivanti da un regime totalitario che ha causato dolore e morte. E oggi più di ieri dobbiamo impegnarci con più forza per difendere la pace e i diritti fondamentali della persona. Da Assisi arrivi un monito al dialogo sempre e comunque, rispettando il valore sacro dell’umanità”.

La cerimonia dell’amministrazione comunale si terrà il 18 febbraio nella Sala della Conciliazione con l’assegnazione del “Premio Dignità Giuliano-Dalmata nel mondo” che quest’anno viene assegnato a Simone Cristicchi (per la presenza dell’artista l’iniziativa è spostata).

La motivazione del Premio è questa: “per aver saputo con alta qualità artistica e comunicativa ricordare e spiegare alle nuove generazioni il dramma del popolo istriano fiumano dalmata che ha fondato la propria battaglia contro l’inclemenza della storia sulla fedeltà alle origini, sullo spirito di sacrificio e sulla forza di emergere dalla sofferenza per l’ingiustizia subita”.

Nella mattinata si svolgerà un momento di riflessione con gli interventi del sindaco, di Giovanni Stelli (Società di Studi Fiumani), di Franco Papetti (Associazione Fiumani Italiani nel Mondo)  e di Paolo Anelli (Studioso dell’Esodo Giuliano-Dalmata). Alle 11.30 avverrà la consegna del Premio a Cristicchi.

Nel pomeriggio, alle 16, sarà deposta una corona nell’area verde di via Martiri delle Foibe. In questa settimana sono previsti incontri di preparazione e approfondimento sul Giorno del Ricordo con i dirigenti scolastici, i docenti e gli studenti delle scuole secondarie del territorio comunale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*