Calcio, Angelana al lavoro in vista del ritorno in campo dopo le feste

Calcio, Angelana al lavoro in vista del ritorno in campo dopo le feste

Calcio, Angelana al lavoro in vista del ritorno in campo dopo le feste

Le vacanze sono finite già da qualche giorno e l’Angelana è pronta a rimettere la testa sul campionato. Con una seconda parte di stagione che si preannuncia bella incandescente, perché quanto di buono fatto nelle prime 16 giornate andrà confermato al cospetto di avversarie che hanno notevolmente aumentato la loro portata e il loro grado di competitività. “Storicamente i gironi di ritorno sono sempre più difficili, ma questo probabilmente lo sarà ancora di più”, ammette il direttore sportivo Loris Gervasi. Ripartire dalle sue parole è quanto di più saggio possa esserci all’inizio di un 2020 che in casa giallorossa assume significati rilevanti, sia perché sarà il 90esimo anno di vita della società, sia perché dopo l’ottima prima parte di campionato le attese della piazza e degli addetti ai lavori risultano più elevate.

“Siamo consapevoli di aver fatto tanta strada. Potrà sembrare un paradosso, ma le risposte più significative sono arrivate nell’ultimo mese e mezzo quando siamo riusciti a restare a galla in mezzo a tante difficoltà. Nelle prime 11 giornate la squadra ha fatto vedere cose davvero notevoli, un gruppo che ha saputo calarsi subito nella mentalità di un campionato dove nessuno ti regala nulla, riuscendo a cogliere tanti buoni risultati a fronte di prestazioni eccellenti. Poi alla fine c’è stato da stringere i denti e chi è stato chiamato in causa ha risposto presente, dimostrando di meritare la fiducia di tutto l’ambiente. La sosta ci ha consentito di ricaricare le pile e ritrovare diverse pedine costrette a fare i conti con infortuni piuttosto fastidiosi, ma già contro la Nestor il prossimo 12 gennaio potremo ripresentarci praticamente al completo e con tanta voglia di riprendere a correre”.

L’INFERMERIA SI SVUOTA. Guarda avanti Gervasi, consapevole che la ripartenza non sarà delle più semplici. “Il calendario non ci mette nelle condizioni di fare calcoli, dovendo affrontare due trasferte consecutive a Marsciano e Spoleto contro formazioni che stanno facendo ottime cose. Con la Nestor è uno scontro diretto e la posta in palio è elevata, lo Spoleto è la grande sorpresa del torneo e penso proprio che si giocherà la vittoria finale con Tiferno, Sansepolcro e Narnese.

E da dietro torneranno su in tante, perché il mercato ha ridisegnato molti scenari. Sarà un gennaio duro, anche se l’idea di affrontarlo con l’organico al completo e tirato a lucido è certamente confortante”. Barbacci e Marani si allenano regolarmente in gruppo, così come i vari Stucchi, Nanni e Ricciolini hanno superato i problemi che ne avevano condizionato il rendimento nelle ultime gare del 2019. In più ci sono i nuovi Faritti, Marchi e Berardi che si sono inseriti senza alcuna difficoltà: “Innesti oculati e ideali per consegnare al mister un ventaglio di scelte in linea con le necessità.

Siamo andati a intervenire in alcuni ruoli specifici e credo che la rosa possa dirsi completa in ogni sua parte, sperando che non intervengano fattori esterni a condizionare il lavoro della squadra come avvenuto nelle ultime settimane”. Ci vorrà invece un po’ più di pazienza per rivedere in campo Matteo De Santis: “Sta rispettando pienamente la tabella di marcia programmata nel corso dell’estate. Per il momento tutto procede nel migliore dei modi e l’auspicio è di rivederlo in pianta stabile in gruppo intorno alla metà di febbraio, pronto per dare il suo contributo nelle ultime 7-8 gare della stagione”.

TEST A VALTOPINA. La truppa giallorossa ha ripreso i lavori lo scorso 28 dicembre e per concludere il ciclo di sedute del periodo delle feste ha programmato un’amichevole a Valtopina nella mattinata di domenica 5 gennaio, avversaria la Julia Spello, formazione che milita nel girone B del campionato di Promozione. Sarà una sorta di prova generale in vista del ritorno in campo in Eccellenza previsto per domenica 12 gennaio a Marsciano, ospiti della Nestor.

GIOVANILI La prima domenica dell’anno vedrà subito una formazione angelana in campo: toccherà agli Allievi A1 di Giorgio Buttò inaugurare il 2020 ospitando al “Migaghelli” la Valdichiana Umbra, fanalino di coda del torneo, nel match rinviato lo scorso 22 dicembre su richiesta della formazione ospite. C’è curiosità anche per vedere quale sarà la risposta del terreno di gioco, che nelle ultime due settimane è rimasto a riposo dopo un ulteriore intervento di manutenzione al manto erboso. L’appuntamento è fissato per le 14,45 di domenica 5 gennaio.

PROGRAMMA WEEK-END 4-5 GENNAIO

Domenica 5 Gennaio

Prima Squadra: AMICHEVOLE Julia Spello-Angelana (Comunale Valtopina, ore 11)

Allievi A1: Angelana-Valdichiana Umbra (“Giuseppe Migaghelli” Santa Maria degli Angeli, ore 14,45)

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*