Massimo Semprevivo è il nuovo presidente della Virtus Assisi

Massimo Semprevivo è il nuovo presidente della Virtus Assisi

Massimo Semprevivo è il nuovo presidente della Virtus Assisi

Prende ufficialmente il posto di Gianmichele Gnavolini che lascia la massima carica per impegni personali e lavorativi: il nuovo organigramma dirigenziale. Massimo Semprevivo è il nuovo presidente della Virtus Assisi. Questo l’esito del consiglio direttivo tenutosi la scorsa settimana. Massimo Semprevivo prende ufficialmente il posto di Gianmichele Gnavolini che lascia la massima carica dirigenziale della Virtus Eko Gruppo Assisi per impegni personali e lavorativi e resta nell’organigramma societario come consigliere.

“Voglio ringraziare innanzitutto Gianmichele Gnavolini – dice il neo presidente della Virtus Assisi – per l’incredibile lavoro svolto in questi anni come presidente. Il suo è un passo di lato, visto che sono state rinnovate le cariche, ma il consiglio direttivo non è cambiato, quindi continueremo a lavorare insieme, fianco a fianco, per costruire una Virtus sempre migliore. Lo scopo – prosegue Massimo Semprevivo – è quello di avvicinare sempre più bambini e ragazzi a questo meraviglioso sport che personalmente mi ha dato tanto e al quale sento il dovere morale di rendere qualcosa. Voglio infine ringraziare tutti i consiglieri, per il grandissimo lavoro che fanno ogni giorno per questa società. È solo grazie a loro che è stato possibile raggiungere questi risultati. Io, insieme a loro, ce la metterò tutta”. Come da verbale del consiglio, Massimo Semprevivo, perugino di origine ma assisano di adozione, assume per ora la carica di presidente fino al termine della stagione in corso.

Questo il nuovo organigramma dirigenziale della Virtus Assisi:

PRESIDENTE: Massimo Semprevivo
VICE PRESIDENTI: Emanuele Ponti e Antonio Calisti
SEGRETARIO E TEAM MANAGER: Stefano Lamberti
TESORIERE: Rossano Falcinelli
RESPONSABILE F.I.P. E CONSIGLIERE: Francesco Calisti
CONSIGLIERI: Andrea Capezzali, Giuliano Ceccacci, Gianmichele Gnavolini, Raffaele Pagano, Paolo Pettirossi e Romina Raspa

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
21 ⁄ 21 =