Assemblea dei testimoni di Geova al PalaEventi di Assisi

Assemblea dei testimoni di Geova al PalaEventi di Assisi

Da Roberto Bovaio
Assemblea dei testimoni di Geova al PalaEventi di Assisi L’assemblea conclusasi oggi ha segnato una svolta nella vita di 19 nuovi Testimoni di Geova, provenienti dalle province di Arezzo, Perugia e Terni, che si sono battezzati per immersione completa in acqua. Dei 19 battezzati, 6 sono stati uomini e 13 donne, con la più giovane che aveva 13 anni e la più anziana 87.

Leggi anche: Testimoni di Geova, a Palaeventi di Santa Maria l’annuale assemblea

Ancora una volta nelle comunità presenti nel nostro territorio, vengono accolte con gioia persone che con l’aiuto della Parola di Dio sono riuscite a liberarsi da problemi e situazioni difficili. Valentina, che dopo aver scelto di vivere una vita totalmente indipendente lontano persino dai suoi familiari, racconta: “… cominciai a frequentare ambienti malsani che mi trascinarono a condurre una vita degradata, fatta di vizi e dissolutezza … provavo piacere nell’illegalità, nel fare cose sbagliate … “continua “solo quando mi sono resa conto di toccare il fondo ho deciso di riavvicinarmi a Dio sono riuscita a venir fuori da certe situazioni grazie al conforto che traevo dalla lettura della Bibbia e dalla preghiera“.

Laura nata in Romania

Laura nata in Romania, dice: “Collaboravo con una Testimone di Geova che un giorno mi invitò ad assistere a una delle loro adunanze … quello che sentì mi piacque ma contrastava di molto con le pratiche della religione che praticavo … conoscere Geova è stata una grande benedizione … mi sono sentita accogliere da una grande famiglia cosa che ritenevo impossibile potesse accadere a degli stranieri, una fratellanza internazionale che mi ha dato non solo aiuto spirituale ma anche aiuto pratico nei momenti di difficoltà”.

Queste sono solo alcune testimonianze di come i principi biblici possono incidere nella vita delle persone.

Vivendo in un mondo permeato da ingiustizia e indifferenza, l’obiettivo dell’assemblea è stato quello di sottolineare l’importanza di non smettere di fare ciò che è eccellente e di incoraggiare tutti ad applicare nella propria vita i principi contenuti nella Bibbia, principi che possono aiutare a vivere una vita virtuosa che dà maggiore pace e serenità. In Italia gli associati e i Testimoni di Geova raggiungono il numero di 430.000, di cui oltre 255.000 evangelizzatori distribuiti in 3.000 comunità sparse in tutto il territorio nazionale. Ogni anno nel nostro Paese si convertono oltre 5.500 persone, migliaia delle quali sono usciti dal tunnel della droga, dell’alcool o da altri vizi.

 

2 Commenti

  1. La forza dei valori o delle idee una volta trionfava, faceva battere i cuori e spingeva all’azione. Ricordo una poesia del Foscolo che recita: “a cose egregie spingono l’urne dei forti…” Fa piacere in mezzo a questa generale confusione e mancanza di riferimenti positivi che persone siano spinte dai principi biblici a trasformare il proprio modo di vivere. Perché dovrebbe fare piacere a tutti indipendentemente dal proprio credo? Beh ammesso che Dio esista i suoi principi, riportati nel libro chiamato Bibbia, sono sicuramente super partes e scevri da conflitti di interesse.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*