Sovvenire, fondi dell’8/1000, convegno per comprendere modi e finalità

giornata di formazione per comprendere bene il tema del sostegno economico alla chiesa

 
Chiama o scrivi in redazione


Sovvenire, fondi dell’8/1000, convegno per comprendere modi e finalità

Sovvenire, fondi dell’8/1000, convegno per comprendere modi e finalità

Un’intera giornata di formazione per comprendere bene il tema del sostegno economico alla chiesa cattolica è in programma al centro congressi “Casa Leonori” di Santa Maria degli Angeli sabato 16 febbraio 2019, dalle ore 9 alle ore 17. Ci sarà un aggiornamento della tematica, anche alla luce delle recenti disposizioni normative dell’attuale governo, come la flat tax. Particolare attenzione sarà data al valore irrinunciabile della trasparenza.

I relatori sono: Giovanni Lolli, delegato regionale del Sovvenire; Paolo Cortellessa della sede centrale del Sovvenire; monsignor Luciano Paolucci Bedini, vescovo di Gubbio; monsignor Paolo Giulietti, arcivescovo di Lucca già delegato regionale per il Sovvenire.

La motivazione di fondo del convegno – spiega l’incaricato diocesano per il Sovvenire Edoardo D’Amico – risiede nella persistente insufficiente conoscenza dei laici e dei religiosi del sistema economico che presiede alla vita della Chiesa Cattolica dopo la revisione dei Patti concordatari del 1984. Il sovvenire mira a far nascere e crescere nei credenti valori come la condivisione, la partecipazione, la responsabilità.

Si rende necessario che i consigli pastorali e degli affari economici delle parrocchie – aggiunge ancora – si dedichino maggiormente alla diffusione del sostegno economico alla Chiesa cattolica nei confronti dei parrocchiani. Ulteriore formazione potrà anche essere svolta a livello parrocchiale dopo il convegno, ma per disporre della dovuta collaborazione a tal fine è necessario che i sacerdoti e i laici abbiano conseguito una sufficiente base di conoscenza.

Grazie ai fondi dell’8Xmille si permette di sostenere economicamente i sacerdoti, soprattutto quelli che hanno parrocchie povere, di salvaguardare il patrimonio artistico e immobiliare di chiese da ristrutturare o edificare e consente la sopravvivenza e il funzionamento delle strutture di amministrazione e di coordinamento della nostra diocesi. Questo convegno – conclude D’Amico – è un’ulteriore preziosa opportunità di conoscenza e approfondimento”. Le iscrizioni possono farsi on line sul sito  www. sovvenire-umbria.it  a seguire il link “Iscrizione corso Assisi 2019”, oppure telefonando al numero 328 2937314, o ancora scrivendo a sirio.pg@alice.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*