Un calcio regionale che accolga le persone sole, è la proposta di Gianfranco Costa

 
Chiama o scrivi in redazione


Un calcio regionale che accolga le persone sole, è la proposta di Gianfranco Costa
Prof. Gianfranco Costa

Un calcio regionale che accolga le persone sole, è la proposta di Gianfranco Costa

Gianfranco Costa, presidente onorario del Centro della  Pace Internazionale fra i Popoli di Assisi, lancia una idea per coinvolgere le persone rimaste sole in casa da portare allo stadio per assistere ad una partita di calcio regionale. Una proposta rivolta a tutti coloro che hanno a cuore il senso sociale e l’unione umana di quanti  vivono ai “margini” del ruolo e della partecipazione di se stessi  in un momento pensionistico particolare.

L’indicazione virtuosa del già sindaco di Assisi Gianfranco Costa, ha fatto il giro del territorio, una novità  accolta con profitto per il fatto stesso che si tratta  del mondo del  calcio, quel mondo tanto vicino alla gente e a quanti lo hanno seguito da giovani. “Ho pensato molto a questo progetto – dichiara Gianfranco Costa – ed ora volevo estenderlo a coloro che hanno a cuore la vita delle persone di una certa età  rimaste sole partendo proprio dal calcio, da un impegno di svago sociale e sportivo assistendo alla partita.

Favorire il loro ingresso in questo settore è un segno di grande virtù morale e assistenziale dal quale si puo’ trovare svago e liete ore”. Il calcio insomma come veicolo di solidarietà umana e forma d’intrattenimento per trascorrere uno spazio di tempo di sussidiarietà. L’appello è rivolto ad istituzioni pubbliche e private nel segno della sensibilità e concretezza sociale di questo tempo.

Da Lorenzo Capezzali

1 Commento

  1. Idea eccellente, ma non si comprende chi la deve attuare “istituzioni pubbliche e private “ chi sono , quali modalità di coinvolgimento, tutto da chiarire. Si rimane sul vago. Mi sembra il solito….armiamoci e partite.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*